Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

200 firme per discutere dei “Nuovi Diritti”

arcobalenoPaderno Dugnano, 17 luglio 2014 – Una grande assemblea pubblica per discutere dei “Nuovi Diritti”: diritto alla scelta sulle cure (registro del testamento biologico), diritto alla scelta su come formalizzare la propria relazione affettiva (registro delle coppie di fatto),  diritto a essere aiutati se discriminati per le proprie inclinazioni sessuali e se oggetto di violenze di genere (sportelli LGBTE e donna)

Questo  l’obiettivo  della raccolta di firme (il banchetto si terrà sabato 19 luglio dalle ore 9 alle ore 13 in P. za Matteotti) lanciata da un gruppo  di cittadini e forze politiche padernesi:  il Circolo di SEL, Efrem Maestri, consigliere comunale PD, Lorenzo Locatelli (ex consigliere di quartiere di Palazzolo), Gianni Rubagotti, iscritto padernese dell’Associazione Enzo Tortora Radicali Milano e la lista civica Sinistra per Paderno Dugnano – Bene Comune.

La richiesta di indire l’assemblea pubblica, accompagnata dalle 200 firme previste dal  dall’art. 31 del Regolamento della Partecipazione Popolare, sarà consegnata al  Sindaco che dovrà organizzare l’evento.

Il Registro Comunale delle Unioni Civili è un elenco dove iscriverele persone legate da vincoli non “legali” (matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela), ma “solamente” da vincoli affettivi e di reciproca solidarietà. Le “unioni civili” sono tutte quelle forme di convivenza fra due persone, legate da vincoli affettivi ed economici, che possono riguardare sia coppie di diverso sesso, sia coppie dello stesso sesso. Questo provvedimento determina l’equiparazione amministrativa delle coppie di fatto a molti fini (ad esempio servizi cimiteriali, servizi sociali o sull’assegnazione delle case popolari).

Il Registro del testamento biologico, detto anche dichiarazione anticipata di trattamento (DAT), è una espressione che indica le manifestazioni di volontà (generalmente formulate in un documento scritto)  con le quali ogni individuo, in condizioni di lucidità mentale,  decide  quali trattamenti sanitari (somministrazione di farmaci, sostentamento vitale, rianimazione, etc.) intende o non intende accettare nel momento in cui questi trattamenti siano necessari e il soggetto non sia più capace di intendere e di volere ovvero non sia più autonomo.

Lo Sportello LGBT consente alla cittadinanza Lesbiche, Gay, Bisex, Transgender, di segnalare discriminazioni agite da terzi nei contesti lavorativi, scolastici, sociali, ecc. Lo sportello offre ascolto competente, orientamento ed accompagnamento. Può fornire anche consulenza legale gratuita ed informazioni su Associazioni LGBT operanti sul territorio milanese. La prevenzione ed il contrasto alla violenza di genere sono attuate mediante l’offerta di un sistema articolato di servizi erogati da una rete interconnessa di soggetti del Terzo Settore convenzionati con l’Amministrazione.

I promotori:

SEL Paderno Dugnano, Associazione Radicale Enzo Tortora,

Efrem Maestri, Lorenzo Locatelli, Sinistra per Paderno Dugnano – Bene Comune

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *