Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Sfruttamento: il coraggio di dire NO

Sta girando la Rete campagna di sensibilizzazione per il rispetto dei lavori creativi #coglioneNo- Protagonisti dei tre spot sono tre diversi lavoratori: un idraulico, un giardiniere e un antennista, che al momento di essere pagati per il loro intervento vengono informati dal committente che “per il progetto non è previsto alcun budget”.

Questo il manifesto della campagna: #coglioneNo è la reazione di una generazione di creativi alle mail non lette, a quelle lette e non risposte e a quelle risposte da stronzi.
È la reazione alla svalutazione di queste professionalità anche per colpa di chi accetta di fornire servizi creativi in cambio di visibilità o per inseguire uno status symbol.
È la reazione a offerte di lavoro gratis perché ci dobbiamo fare il portfolio, perché tanto siamo giovani, perché tanto non è un lavoro, è un divertimento.

Lo stesso sta avvenendo da tempo nel mondo del giornalismo ove il rapporto fra offerta e domanda di lavoro è così sbilanciato da permettere speculazioni incredibili.

Ma la reazione e la lotta non può e non deve fermarsi qui. Servono leggi di tutela; sindacati che non tutelino solo i già tutelati e altre azioni: creativi che non accettino ricatti e false promesse e denuncino gli sfruttatori; ma soprattutto servono imprenditori la smettano di nascondersi dietro alla crisi comportandosi come squali famelici, stupidi e ignoranti; sempre pronti a mangiare i pesci più piccoli e deboli.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.