Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Inaugurata la nuova categoria ‘c’era una volta’

paneamore_g.jpg In questo periodo pre natalizio, dove fioccano le pubblicità, aiutato anche da alcuni spot del Ministero per le pari opportunità, mi sono improvvisamente ricordato di un vecchio spot dell’epoca Prodi, al quale, dopo anni, non sono ancora riuscito a trovare una giustificazione. Per questo motivo mi è venuta l’idea di inaugurare la nuova categoria “c’era una volta”, nella quale ripescare e ri-commentare e cercare di spiegare ormai a mente fredda, fatti trascorsi ma comunque significativi. Avevo pensato di chiamare la nuova categoria “Per non dimenticare”, ma il descrivere quello che “c’era una volta” aiuta comunque a non dimenticare.

Era l’ormai lontano 2007, in piena epoca Prodi e sul mio sito personale mi trovavo a scrivere quanto segue:

“Da alcuni giorni vedo la città tappezzata da manifesti in cui spicca una piacente signorina stile Heidi vestita da crocerossina e lo sgogan “Pane amore e sanità”.

Cercando in Internet scopro che la creazione del manifesto è opera di Oliviero Toscani e già qui la cosa mi stupisce un po’.
Conoscendo infatti la vena polemica del noto fotografo mi sarei aspettato almeno un teschio e due tibie incrociate (rigorosamente reali) in stile con l’ultima creazione dedicata alla lotta contro l’anoressia o al
trittico di cuori (rigorosamente reali) usati nella pubblicità Benetton. Da qui altre due o tre considerazioni spicce.

1 – I soldi spesi per una campagna pubblicitaria autocelebrativa non era forse il caso di investirli ulteriormente in una sanità che a differenza di quanto dichiarato da Prodi fa acqua da tutte le parti (soprattutto al sud)?
2 – Sfido il sig. Prodi a individuare in tutta la struttura sanitaria nazionale una signorina allegra, contenta, rilassata e con gotine rosse come quella del manifesto.
3 – Come al solito politico che vai numeri che trovi. E’ appena terminata l’ondata di notizie riguardanti la disastrosa situazione di molti opedali italiani, e di casi eclatanti di malasanità e Prodi ci snocciola una serie di numeri che affermano esattamente il contrario.

Stessa solfa dell’affermazione demenziale “le tasse sono una cosa bellissima” del ministro Tommaso Padoa-Schioppa.
Insomma, la Sanità italiana è la migliore del mondo, le tasse sono una cosa bellissima e a volte…..chiudersi i maroni dentro al cassetto del comò può influire positivamente sul tuo umore.
Signori (soprattutto Padoa-Schioppa) sono coscente del fatto che l’affermazione potà sorprendervi ma lo sapete che: “anche lavorare è una cosa bellissima”? Provateci almeno una volta.
Per ora limitiamoci a mettere le cose nel giusto ordine e torniamo al titolo originale del mitico Film: “Pane amore e FANTASIA”  🙁 “

Certe cose passano, il tempo trascorre, ma certe volte ricordare cosa succedeva può aiutare a comprendere cosa è accaduto poi 🙂
In ogni caso la nuova categoria mi intriga, spero sia la stessa cosa per i lettori che saltuariamente transitano da queste parti. Non mancherò quindi di riproporla saltuariamente. Dopo tutto è interpretando il passato che si spiega il presente. Ovviamente tale approccio varrà anche per Paderno Dugnano, quando il tempo trascorso consentirà di ripescare reperti interessanti.

No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.