Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Successo per la prima riapertura della Chiesetta

In attesa di pubblicare un approfondimento e le numerose documentazioni video raccolte questa mattina, lascio alle parole e all’entusiasmo di Gianni la descrizione dello svolgimento dell’apertura pomeridiana, destinata ad accogliere i cittadini che hanno voluto vedere da vicino il monumento e conoscerne da Luciano Bissoli storia e particolarità. Ovviamente anticipo e mi associo al sentito ringraziamento per tutti coloro che hanno dato fiducia alla nostra iniziativa e contribuito al successo di questa giornata. L’adesione ricevuta è la conferma che stiamo procedendo nella giusta direzione e un’ulteriore motivazione a continuare nei nostri sforzi per far riscoprire alla città un suo simbolo carico di valore e significato. A Gianni il resto:

Direi innanzitutto che è stato un successo: col gran premio di formula uno in contemporanea che decideva il mondiale, le partite, la pioggerellina insistente, una location non facile da raggiungere, alcuni problemi nella comunicazione dell’evento più di 30 persone sono venute nel pomeriggio ad ascoltare Bissoli che parlava delle caratteristiche delle opere interne alla chiesetta.
 
Tra gli intervenuti vorrei segnalare la presenza della vedova del sindaco Mastella, sotto il cui mandato è stato effettuato il restauro della chiesetta, finanziato certo dalla Cariplo, ma visti i tempi un’amministrazione che non si è opposta e magari è stata protagonista nel trovare uno sponsor privato risulta da elogiare.
 
La signora Mastella ha detto che è sempre stata legata a questo monumento perché suo nonno è forse stato un protagonista del ritrovamento della testa del crocifisso dopo l’atto vandalico contro di esso.
 
Da segnalare anche la presenza di figure istituzionali: la consigliera comunale Michela Scorta del PD e il consigliere di quartiere di Palazzolo Antonello Queirolo e la presenza di Matera del comitato organizzatore della Fiera di Primavera.
 
La chiesetta è stata pulita da ragnatele e polvere, purtroppo misurazioni compiute con strumentazione elettronica da Bissoli hanno mostrato un forte tasso di umidità in alcuni muri che preoccupa.
 
Oggi sono state poste le basi di idee per ulteriori interessanti iniziative di valorizzazione del monumento, nelle prossime settimane potremo farvi sapere di più.
 
Cordiali saluti e un grazie a chi di voi è venuto a trovarci personalmente.
 
One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.