Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Scuola e nuove tecnologie

Su Obiettivo scuola un’interessante riflessione dedicata alla possibile applicazione delle nuove tecnologie nelle scuole oggi: guardando al futuro.

In effetti, perfettamente aderente alla filosofia del sito dedicato a scuola e didattica del ‘partire subito per arrivare lontano’, quello delle nuove tecnologie in ambito scolastico e quanto mai attuale e strategico.

Notebook, tablet, smartphone sono solo alcuni dei tanti nomi che sono entrati a far parte della realtà di tutti noi, e dei giovani in particolare.

Proprio per questo motivo, l’adozione delle nuove tecnologie in ambito scolastico riveste un duplice ruolo: semplificare la vita agli alunni ed educarli a un utilizzo corretto dei nuovi strumenti.

Alla scuola infatti spetta il ruolo di guida alla consapevolezza nell’uso degli strumenti e nella fruizione delle informazioni provenienti dalla rete e, partendo da questo presupposto, le innovazioni nella scuola vanno collegate e rese funzionali alla crescita complessiva del tessuto sociale di cui la scuola è parte.

La funzione educativa strategica di questi strumenti è tale che un guru come Nicholas Negroponte è giunto nel 2005 a dare vita a un’organizzazione non-profit, con l’obiettivo di progettare, costruire e distribuire laptop abbastanza economici da permettere a tutti i bambini del mondo di accedere alla conoscenza e alle nuove forme di educazione.

Qui a Paderno Dugnano solo alcune scuole stanno valutando di introdurre in forma sperimentale alcuni dei nuovi strumenti. Come riportato nel post di ObiettivoScuola comunque, non tutti tra i diretti interessati sembrano concordi. Sicuramente un argomento che merita di essere approfondito.

Nel frattempo, sempre in ambito scolastico, segnalo il sito dell’interessante progetto del Ministero dell’Istruzione ‘La Scuola in chiaro‘, sul quale è possibile visualizzare anche le schede sintetiche ma aggiornate con i dati più significativi delle scuole della nostra città. La possibilità di confrontare tra loro le schede di diverse scuole fornisce elementi interessanti ed evidenzia l’anomalia di un sostanziale anonimato per gli istituti appartenenti al 1° circolo didattico.

Inoltre, solo alcune scuole locali stanno attualmente offrendo servizi online come la pagella o la comunicazione di eventi scolastici, mentre in alcuni casi i siti didattici appaiono ancora un po’ ‘zoppicanti’. Insomma, le scuole in generale sembrano ancora un po’ a disagio con le nuove tecnologie.

P.S. Anche il sito del progetto La Scuola in Chiaro presenta ancora alcune significative lacune che andrebbero quanto prima colmate.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.