Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Risolto il mistero della mancata risposta di Napolitano al censimento dei minori

La risposta o quanto meno il segnale di attenzione che Stefania e molti altri cittadini avevano sollecitato al Capo dello Stato per la lotta che si sta conducendo contro la  riqualificazione della Rho-Monza, alla fine non è mai arrivata.

Anzi, in base alle ultime novità sembra che la risposta da Napolitano non arriverà mai perchè la materia non è di sua competenza, ma della prefettura milanese alla quale è già stata inoltrata tutta la documentazione precedentemente ricevuta dalla segreteria del Quirinale.

Sembra quindi che la prefettura si sia già fatta viva per ulteriori chiarimenti e quindi, prima o poi una risposta ufficiale al censimento dovrebbe arrivare. Si, ma dalla persona o ente sbagliati. Non capisco infatti come la salute di più di 700 bambini e quasi 8.000 cittadini non sia di competenza del Capo dello Stato il quale, anzichè fornire anche un minimo cenno di ricevuta o vicinanza ha quasi preso le distanze dalla questione.

Come già dissi in altra occasione chiedere è lecito e rispondere cortesia. Mi viene quindi difficile pensare che un qualsiasi ufficio di segreteria del Capo dello Stato non abbia pensato, dopo mesi di silenzio, di comunicare ai mittenti che l’argomento non era di competenza del Quirinale e quindi, era stato sottoposto all’ente preposto, che si sarebbe premurato di sviluppare il successivo contatto.

Non credo infatti sia tanto piacevole sentirsi interpellare dalla Prefettura di Milano dopo aver inoltrato una richiesta al Quirinale a Roma, senza nel frattempo aver ricevuto aggiornamenti sulla questione. Insomma, un po’ di inquietudine la situazione potrebbe generarla.

Speriamo non si debba mai verificare se presentando un domani al Capo dello Stato richiesta per casi concreti di grave malattie generati dalla riqualificazione demenziale della Rho-Monza, queste alla fine rientrino nei casi di sua competenza.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.