Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Rho-Monza: l’aria fritta non costa nulla ma fa danno

Collegandomi al post precedente (QUI) nel quale avevo già accennato al recente incontro organizzato in consiglio di quartiere a Paderno dalla Lega per discutere di Rho-Monza, segnalo la pubblicazione odierna sul sito del Comitato per l’Interramento, un puntuale intervento a chiarimento delle imprecisioni che qualcuno, per convenienza di partito e senza cognizione di causa ha avuto interesse ad alimentare.

Particolarmente esplicativo il titolo del post sul sito dell’interramento:Il passaparola di pochi può nuocere al lavoro di molti. Il senso del discorso è inoltre riassunto nel passaggio dove il comitato invita: “…tutti ad avere la propria opinione con la consapevolezza che questa sarà tanto più corretta , quanto più basata sulla conoscenza dell’oggetto di giudizio”.

Nello stesso post, a smentita delle illazioni avanzate durante la diatriba sviluppatasi durante l’incontro in CDQ dello scorso lunedì, viene evidenziato come il comitato sia formato da cittadini residenti in diversi quartieri (compresa la zona di via battisti) e di conseguenza, non possa avere interessi nel tutelare alcune zone a discapito di altre.

In attesa di ricevere risposta in merito alla proposta avanzata dal Comitato ai tecnici e all’Amministrazione, per organizzare un incontro pubblico che illustri i dettagli del progetto sostenuto congiuntamente, il sito pro Interramento anticipa alcune precisazioni dell’architetto Fabrizio Allegro. Solo attraverso tale incontro tutti avranno comunque gli strumenti necessari per farsi un’opinione sul progetto.

In definitiva, come ripreso in alcuni blog, sembra che l’unica frattura esistente sia quella tra la Lega e parte del PdL, evidenziata dal fatto che almeno per quanto riguarda il coordinamento locale del partito di maggioranza, le simpatie e il sostegno rimangano legate al vetusto e demenziale progetto preliminare proposto da Serravalle.

Se poi questa spaccatura è riportata a livello di giunta solo il tempo e le successive azioni condotte dall’amministrazione potranno confermarlo o meno.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *