Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Rho-Monza: La giunta mantiene la parola e ricorrerà contro il progetto della Provincia

grillo1.jpgdenicola.jpg

Avevo appena finito di chiedermelo nel post precedente e immediatamente ho trovato la risposta nel recente comunicato stampa diffuso dalla giunta comunale e che riporto nel seguito.

Insomma, ora l’appello è completo e gli yankee del Generale Custer De Nicola si troveranno davanti una città compatta. Mai parole come quelle che sono state pronunciate dagli esponenti provinciali dichiarando che non ci sono amministrazioni amiche, troveranno riscontro anche in senso inverso.

Dopo il salto il comunicato stampa comunale:

COMUNICATO STAMPA

“Faremo ricorso contro il progetto della Provincia”

(Paderno Dugnano, 16 luglio 2010). L’Amministrazione comunale ha dato mandato agli uffici tecnici comunali di esaminare tutta la documentazione relativa al progetto di ampliamento della Rho-Monza qualora fosse approvato dalla Provincia di Milano, per presentare ricorso all’autorità giudiziaria. L’intento è quello di opporsi al preliminare che non prevede l’interramento della strada nel tratto che attraversa Paderno Dugnano e non tiene conto dei disagi che l’ampliamento dell’infrastruttura comporterebbe per i residenti delle zone residenziali coinvolte.

“Andiamo avanti sulla strada che abbiamo sempre seguito – spiegano il Sindaco Marco Alparone e il Vicesindaco Gianluca Bogani – opponendoci al progetto proposto dalla passata giunta Penati. Abbiamo dato mandato ai nostri tecnici di predisporre un ricorso legale contro l’adozione del preliminare e ci rivolgeremo a tutti gli organi istituzionali per far valere le ragioni della nostra comunità. Il tavolo tecnico che questa Amministrazione ha chiesto e ottenuto, aveva individuato la fattibilità dell’interramento. Una variante che avrebbe comportato una spesa maggiore e che la Provincia ha preferito accantonare soprattutto in questo momento di crisi economica.

Ragioni che comprendiamo da amministratori ma che non possiamo accettare: la nostra città non deve pagare il prezzo di difficoltà di carattere nazionale. Per questo abbiamo proposto un’alternativa: fermare a Paderno la nuova strada e valutare in un altro momento la fattibilità e la sostenibilità finanziaria di un progetto non impattante per la città. Anche questa richiesta non ha avuto il riscontro sperato. Ma non ci scoraggiamo e non ci fermiamo. Faremo opposizione legale a tutti i livelli, confidando sulle buone ragioni della nostra città ”.

Il Vicesindaco  Il Sindaco

Gianluca Bogani Marco Alparone

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.