Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Rho-Monza: Comunicato stampa congiunto delle forze di centrosinistra

fucile.jpggeneralcuster300.jpg

Del fatto che, forte del supporto ricevuto dagli esponenti di Pdl e Lega  in sede di Commissione Trasporti svoltasi in provincia pochi giorni orsono, Custer De Nicola si sia spinto a sbeffeggiare la riserva Paderno Dugnano e abbia dichiarato di prepararsi all’attacco finale, è ormai un fatto tristemente risaputo.

Purtroppo dopo l’uno due ricevuto con le pessime notizie relative alla Rho-Monza e a quelle legate alle organizzazioni mafiose, Paderno Dugnano appare ancora abbastanza frastornata. Comunque qualcuno inizia nuovamente a riorganizzarsi e a garantire il proprio impegno e il proprio appoggio ai cittadini.

Per quanto riguarda le forze di centrodestra di Paderno Dugnano come siamo rimasti? In una recente dichiarazione il vicesindaco aveva confermato la disponibilità del Comune a partecipare ad una eventuale azione legale. Gli yankee del Generale Custer De Nicola si stanno preparando e a breve si muoveranno con le ruspe. 

Di seguito (dopo il salto) il comunicato stampa sull’argomento diffuso oggi dalle forze del centrosinistra:

COMUNICATO STAMPA 

Riunione CommissioneMobilità e Trasporti della Provincia di Milano  Si è riunita la Commissione Mobilità e Trasporti della provincia di Milano per valutare se sottoporre il problema dell’interramento al Consiglio Provinciale conclusasi con il voto contrario alla discussione in Consiglio di PDL e Lega. 

La riunione ha visto l’intervento tranciante dell’assessore De Nicola sul progetto relativo alla Rho-Monza nel tratto di Paderno Dugnano; con sfrontatezza e mancanza di buon gusto l’assessore De Nicola ha detto: “Paderno Dugnano non è Capri” (quindi non meritevole di attenzione) e con scarsa conoscenza del lavoro svolto dalla commissione e dal gruppo di lavoro tecnico, De Nicola ha avvallato il progetto in superficie di 14 corsie e ha chiuso a ogni possibilità di interramento, fornendo inoltre, nonostante i numerosi documenti tecnici alternativi, importi economici non veri.  

Ciò che preme alle autorità provinciali e regionali è completare le opere prima del’apertura dell’EXPO 2015, prescindendo dalla bontà e qualità del lavoro da svolgere, disinteressandosi della salute, delle obiezioni e delle richieste dei cittadini padernesi e del deturpamento irreversibile del territorio. 

In aula i due schieramenti si sono nettamente divisi, nonostante la manifesta richiesta di non farne una scelta di schieramento e di bandiera.PDL e Lega si sono opposte sia alla richiesta di prendersi qualche giorno di riflessione per analizzare la documentazione aggiornata di impatto ambientale fra il prima ed il dopo del progetto in essere, sia a valutare, in alternativa, la sospensione della parte riguardante Paderno con la semplice messa in sicurezza del tratto e con conseguente grande risparmio economico. 

Ha prevalso invece la logica di bandiera così, Lega compresa, i commissari di maggioranza hanno votato contro la trasmissioni degli atti al Consiglio Provinciale, dimostrando sordità, pregiudizio e insipienza, infischiandosene anche della presenza fra il pubblico di una significativa rappresentanza di Padernesi. 

I Partiti da sempre favorevoli all’interramento perseguiranno ogni via e modalità in collaborazione con i cittadini per difendere il diritto alla salute e all’ambiente ed impedire questo scempio. 

Paderno Dugnano, 16 Luglio 2010 

Federazione della Sinistra PRC-PdCIItalia dei ValoriPartito Democratico, Partito Socialista Italiano, Verdi 

di PADERNO DUGNANO

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.