Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Rho-Monza, abbiamo fiducia nell’interlocuzione con il Ministro Orlando

137-598_assessore-ezio-casatiCome avvenuto precedentemente, in occasione dell’annuncio dell’emendamento proposto dall’esponente del M5S Massimo De Rosa, al comunicato stampa di quest’ultimo sulla bocciatura dell’emendamento a favore dell’interramento della Rho-Monza, è seguito a breve distanza quello degli on.li Ezio Casati ed Eleonora Cimbro. Questa volta, i due comunicati appaiono piuttosto divergenti e qualcosa non torna nel computo totale. Per par condicio mi limito a riportare anche in questo caso il testo del comunicato, rimandando ad un successivo post le perplessità che le due comunicazioni mi hanno sollevato.

Roma, 13 dicembre 2013

In riferimento alla bocciatura odierna, in Commissione Bilancio, dell’emendamento presentato dal Movimento Cinque stelle in favore dell’interramento della Rho-Monza, ci preme sottolineare che dietro a questa scelta si deve leggere la volontà, del Governo, di non dare alla legge di stabilità dettagli territoriali troppo marcati, volendo ricondurre al tavolo Expo tutti i progetti interessati all’evento, quindi anche la valutazione, le tempistiche e le esigenze specifiche del progetto Rho-Monza. Per questo motivo gli emendamenti al comma 60 sono stati o respinti o  accantonati.

Siamo ovviamente dispiaciuti per la bocciatura, ma questo atto non significa che la battaglia per l’interramento sia archiviata, stiamo positivamente  interloquendo con il Ministro Orlando e con il Ministro Lupi per portare a casa il risultato. Sappiamo che è un lavoro difficile e delicato, ma confidiamo nell’interesse per la soluzione del “problema Paderno” espresso fino ad ora dal Ministro dell’Ambiente Orlando.

Metteremo tutte le nostre forze perché al tavolo Expo la Rho Monza venga valutata per la sua interezza utilizzando i 55 milioni di euro già stanziati per l’interramento del tratto Novate-Bollate. Per quanto riguarda Paderno, mentre si creano le condizioni per l’interramento,  si proceda ad ampliare gli svincoli nella sede attuale per evitare le code.

Agli amici del M5S diciamo che rigettiamo gli attacchi e che se la battaglia vuole essere comune magari si dovrebbero concordare insieme le azioni da fare, anche quella della presentazione degli emendamenti. Qui non si tratta di raccattare una vittoria di parte si tratta di vincere la partita finale insieme. Non è chiedendo a noi di rinunciare alle nostre scelte politiche, rinnegando gli impegni di questi anni, che si risolvono i problemi. Ci pare che come sempre più spesso accade il M5S preferisce fare polemica e trovare capri espiatori, così non si  risolvono i problemi. Occorrono meno demagogia e più di spirito di condivisione. Noi non ci sentiamo in campagna elettorale, altri probabilmente sì.

on.li
Ezio Casati Eleonora Cimbro

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.