Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Energia non molla

Non ne avessi anticipato la possibilità in un post precedente qui potrei dirmi sorpreso dalla recente notizia che la Paderno Energia, la società che pretende di costruire l’inceneritore nell’area Ex Tonolli, abbia chiesto l’ennesima proroga di 120 giorni per consentire all’Istituto Mario Negri di condurre ulteriori analisi nel periodo invernale utili alla definizione della VIA (Valutazione Impatto Ambientale) relativa alla realizzazione del nuovo impianto.

Scrivevo infatti:”C’è comunque ancora un piccolo margine a disposizione della Paderno Energia per presentare le proprie osservazioni e considerando quanto fino ad ora si è dimostrata tenace, c’è ancora da stare all’erta. Già altre volte la conclusione definitiva che sembrava ormai sicura è sfuggita per un soffio.

Fino a questo punto la Paderno Energia ha investito parecchi quattrini nel tentativo di superare tutti gli ostacoli che si frappongono alla concretizzazione dell’ecomostro al quale vuole dare vita ed è ovvio che le tenti tutte.

Fatto è che la vicenda inizia ad assumere toni paradossali e l’ulteriore proroga di 120 giorni assume i toni di una beffa considerando l’opposizione di tutti i comuni interessati e della stessa provincia. Sarebbe forse ore di chiudere definitivamente la vicenda una volta per tutte.

Di seguito il passaggio fondamentale della richiesta della Paderno Energia:

 Non so se l’avevo già fatto notare ma per gli addetti ai lavori, il logo della Paderno Energia ricorda in modo inquietante quello della Umbrella Corporation di Resident Evil. Mi sa che quanto a risultati finali non siamo lontani dagli scenari apocalittici immaginati nel film 🙁

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.