Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Tanto interesse intorno alla Rho-Monza ma…..

copia4-di-logo-ccirm-copia-150×150.jpg

L’altra sera si sono svolti due importanti incontri sul territorio di Paderno Dugnano:Il primo dedicato al confronto cittadini istituzioni sul recente aumento delle tariffe per il buono pasto degli scolari e l’altro, dedicato alla ricaduta che la prevista riqualificazione della Rho-Monza avrà sul territorio del Comune.

Non essendo stati direttamente presenti all’incontrro dedicato alla Rho-Monza, lasciamo nel seguito alle parole del portavoce del Comitato dei Cittadini per l’Interramento della Rho-Monza (CCIRM) Ferruccio Porati, la descrizione dell’evento.

Personalmente vorrei solo anticipare un paio di personalissime riflessioni strettamente dipendenti tra di loro.

La prima riguarda la sponsorizzazione. L’evento presso il centro Falcone e Borsellino dell’altra sera era infatti organizzato dal PD e a tale incontro è stato ufficialmente invitato il comitato dei cittadini (CCIRM). Compito primo del Comitato è quello di avvalersi di tutti i mezzi per cercare in tutti i modi di raggiungere quanti più interlocutori possibili e diffondere cosi i dati preoccupanti legati al progetto in discussione, oltre ovviamente a promuovere e illustrare i dettagli della brillante soluzione proposta dall’Architetto Fabrizio Allegro. La sede, l’organizzazione e l’abbondanza di bandiere del PD, potrebbero però nuovamente essere strumentalizzate da chi già in precedenza aveva tentato di colorare il comitato prima di verde (attenzione non verde lega ma verde verdi 😀 ) e poi di rosso. Il comitato, per quel che conosco continua semplicemente a perseguire il fine per cui si è costituito e per promuovere la propria opera d’informazione non può permettersi di fare lo ‘schizzinoso’ e coglie ogni occasione possibile da chiunque gli venga offerta. Tanto è, che lo stesso evento avrebbe potuto avere senza alcun problema una sponsorizzazione completamente opposta.

Da qui, la seconda riflessione. In moltissime occasioni, il portavoce e altri esponenti del CCIRM hanno sollecitato i presidenti dei diversi consigli di quartiere ribadendo la propria disponibilità a partecipare ad eventuali incontri che questi avessero voluto organizzare nelle sedi di quartiere, per consentire ai cittadini di informarsi sulla questione e porre le loro domande. Insomma, avevano già suggerito ai presidenti dei diversi quartieri l’idea di organizzare qualcosa di analogo a quanto fatto ieri sera a Paderno e prima a Calderara dalle forze di opposizione. Perché ancora una volta hanno lasciato sfumare l’occasione lasciando merito e iniziativa al PD che a differenza del Comune non dispone certo di tutta la libertà e di tutte le possibilità di comunicazione, sulle quali può invece contare la giunta in carica? Successivamente c’è poi poco da polemizzare, attaccare o criticare. La stessa presidente del quartiere Paderno conosceva sicuramente il portavoce del CCIRM e sicuramente, almeno in un’occasione aveva avuto modo di confrontarsi con lui. Nella stessa dichiarazione d’insediamento rilasciata sulla Calderina aveva evidenziato che tra le priorità vi sarebbe sicuramente stata la questione Rho-Monza. Quindi? Dove è finita? Si aveva il possesso di palla e la si è buttata in campo avversario dimostrando ancora una volta eccessiva sottovalutazione dei problemi, scarsa capacità comunicativa e scarsa preoccupazione per i propri cittadini che meritano di essere informati. Non so, in tutto questo ci vedo un comportamento autolesionistico

Questi i due pensieri in merito alla vicenda. Confido sempre, prima o poi, di essere smentito dai fatti. Di seguito, come anticipato,  le parole del portavoce del CCIRM Ferruccio Porati:

Volevo ringraziare tutti coloro che si sono prodigati affinchè anche la serata divulgativa di ieri riuscisse interessante e partecipata (e così è stato, se è vero che abbiamo finito alla una di notte). Adesso invito tutti a partecipare comunque all’incontro del prossimo 2 febbraio, perchè là ci saranno le istituzioni e quella sarà la sede per fare alcune delle domanda emerse ieri sera. Infatti, alcune domande ascoltate ieri sera erano fuori luogo, in quanto puntavano agli aspetti politici che non erano oggetto del tema in divulgazione e per le quali, ovviamente, le risposte vanno date da chi detiene le redini e la responsabilità del governo cittadino. I presenti ieri sera hanno potuto vedere ed ascoltare anche i fatti dimostrati relativi agli aspetti medico-sanitari, tramite l’intervista al pediatra dott. Villa, che ha in carico a Paderno (e non solo) moltissimi dei nostri figli, tramite i risultati di autorevoli isitituti nazionali quali il Policlinico di Milano,
la Fondazione Veronesi e gli ospedali di Milano città. Il mondo della sanità ci sta dicendo che il traffico deve stare lontano dagli esseri umani. Noi abbiamo diffuso subito questi dati nei mesi scorsi sui nostri volantini, ma abbiamo anche ricevuto delle accuse di “terrorismo” per troppo allarmismo. E’ brutto, secondo il mio personale parere, esprimere giudizi in modo affrettato ed “ignorante” (cioè “non conoscendo” la materia), ma purtroppo così va il mondo. Lo vediamo anche nelle nostre realtà lavorative, dove importanti decisioni che pesano sulla vita nostra sono prese da persone che non hanno competenza specifica, ma occupano uno spazio senza apparente logico motivo per stare in una certa posizione.  Buon fine settimana a tutti ed alla prossima. Ferruccio. CCIRM

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.