Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Riparte la metrotranvia Milano-Desio-Seregno

metrotranvia.jpg

Dopo alcuni tentennamenti da parte del nostro comune prima e di quello di Cusano Milanino poi, alla fine la riqualificazione della metrotranvia alla quale teneva l’assessore provinciale De Nicola si farà. Le remore che frenavano Marco Alparone erano fondamentalmente di natura economica. Avendo più volte l’assessore Ruzzon ribadito che il bilancio del Comune è di ‘guerra’, la parte di contributo richiesta a Paderno Dugnano (come del resto agli altri comuni interessati) poteva creare effettivamente delle difficoltà. Sembra comunque che sia stato raggiunto un accordo per consentire maggiore flessibilità nel piano di rimborso ed è stata accettata la proposta del sindaco, di realizzare opere a scomputo (facoltà di eseguire direttamente le opere di urbanizzazione primarie correlate al singolo intervento assentito).

Tra queste opere rientra la realizzazione di un parcheggio di interscambio allo svincolo di Calderara, all’altezza della Tangenziale Nord. Grazie a questa opera sarà possibile ottenere un risparmio di circa 300.000,00 €.
Come abbiamo accennato all’inizio, l’opera di riqualificazione della Metrotranvia stava particolarmente a cuore all’assessore provinciale  Giovanni De Nicola. Contemporaneamente, come aveva dichiarato in occasione dell’ultima riunione pubblica, al sindaco Alparone interessa l’interramento della futura Rho-Monza. Anche senza dichiararlo pubblicamente, soprattutto dagli ultimi interventi di De Nicola s’intuiva che sui due argomenti era in atto un silenzioso tiro alla fune tra Provincia e Comune di Paderno Dugnano. Speriamo che ora, così come De Nicola ha ottenuto la realizzazione della riqualificazione della metrotranvia, Alparone riesca a portarsi a casa l’interramento della Rho-Monza, così come ribadito in occasione della firma dell’accordo dall’Assessore Andrea Tonello.

In base al progetto, l’opera dovrebbe essere completata entro i prossimi 4 anni. In base a quanto previsto, al termine dovrebbe essere possibile raggiungere il centro di Milano in poco più di 16 minuti, che considerati i 20 minuti più ritardi richiesti dalle Nord per raggiungere Cadorna non è male. In attesa di vederla concretamente, di seguito riportiamo il link alla relazione tecnica del progetto definitivo che descrive nei particolari il numero di fermate previste per il nostro comune, corredandole di interessanti dettagli tecnici: (QUI).

E’ un po’ lunga (118 pg.) ma le parti più interessanti sono nella premessa alle pgg. 10-11 e nella descrizione delle opere previste per il nostro comune alle pgg. 39-43.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *