Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Nasce il sito ufficiale del comitato NO Inceneritore

no_inceneritore_ok.jpg

Da oggi all’indirizzo http://noi.padernesi.com è disponibile il sito uffiicale del comitato dei cittadini NO.I – No Inceneritore di Paderno Dugnano. Il sito costituirà il punto focale delle comunicazioni relative alle iniziative, alle segnalazioni e alle informative in generale del neonato comitato.

Al momento la parte strategica e immediatamente utilizzabile del sito è quella relativa alla voce ‘contattaci’ attraverso la quale è possibile mettersi immediatamente in contatto con il comitato per ottenere chiarimenti, informazioni e moduli informativi o per la raccolta firme.

Altro importante punto di contatto è rappresentato dall’indirizzo e-mail stampa@noi.padernesi.com tramite il quale gli operatori della comunicazione possono ottenere tutte le informazioni e i documenti di cui necessitano. L’indirizzo in questione è bidirezionale e può essere utilizzato per sottoporre all’attenzione della sezione ‘comunicazione’ del comitato eventi e informative ritenute d’interesse per gli scopi del NO.I.

Da questo momento quindi, la dotazione del comitato si completa di tutti gli strumenti di cmunicazione e coordinamento indispensabili a sostenere quella che promette di trasformarsi in una lunga e aspra battaglia. Come al solito infatti i comunicati e i problami da propaganda politica si stanno sprecando, con l’unico risultato di aumentare la confusione intorno alla vicenda.

L’ultimo comunicato stampa emesso dal Comune di Padeno Dugnano (qui) sembrerebbe infatti volto a tranquillizzare i cittadini assicurando che il la pressione esercitata dal nostro Comune sia stato determinate nel bloccare il procedimento in atto.

Nel dettaglio, il comunicato stampa del Comune precisa che: “La contrarietà al progetto del termovalorizzatore espressa dall’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano è stata determinante per far sospendere il procedimento da parte della Provincia e della Regione, che hanno chiesto tutte le verifiche del caso entro 90 giorni dalla data.”

Resta da precisare a questo punto che tra i termini sospensione e annullamento corre una sottile ma fondamentale differenza. Per quanto poi avevamo evidenziato in un post precedente (qui) in una Conferenza dei servizi poco conta come la pensa la Giunta Comunale. Concediamo pure che si sia in realtà trattato di una Pre Conferenza e che l’attuale Giunta di Paderno Dugnano parlando la stessa lingua di Provincia e Regione abbia avuto trattative ‘private’ per riuscire ad esercitare la giusta pressione.

Non si spiega comunque a questo punto perchè invece di un annullamento definitivo si siano concessi altri 90 giorni a Paderno Energie per meglio definire e dettagliare lo scempio che si vuole andare a realizzare. Ovviamente escludendo il fatto che tra 90 giorni le elezioni regionai saranno abbondantemente trascorse. In ogni caso, un barlume di speranza è intrinseco nello stesso comunicato della Giunta. Si spera infetti che dopo un così altisonante e categorico comunicato, gli alleati di Provincia e Regione vogliano evitare alla nostra amministrazione lo smacco irrecuperabile di doversi rimangiare tutto, concedendo a Paderno Energie l’autorizzazione a procedere.

Al di là di qualsiasi ulteriore considerazione non si comprende perchè in ogni decisione di un certo rilievo, l’unica soluzione della giunta sia quella di ottenere deroghe, proroghe e rinvii ad oltranza. Si può comprendere il sottile gioco della politica, il richiamo irresistibile della dialettica, la asggezza di una riflessione approfondita, gli oggettivi impedimenti legislativi e burocratici, ma perdiana, per una volta tanto, un’amministrazione che si vanta continuamente di basare il propio agire sul fare, riesce per una volta a mostrare gli attributi e sbatterli sul tavolo delle trattative? (mi scuso per il colorito riferimento ma quanno c’è voc’è vo).

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.