Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Il quartiere di Paderno rinascerà nella nuova città dei servizi

pubblica-utilita1.jpg

Oggi sul settimanale ‘Il Notiziario’ è apparsa finalmente la notizia tanto auspicata dagli abitanti del quartiere di Paderno e riguardante la futura riqualificazione della zona stazione.
In particolare, in questo blog, avevamo a più riprese affrontato l’argomento della giornaliera e generale situazione di disagio che vive la zona compresa tra i passaggi a livello di Via Roma e Via Rotondi. Questa zona infatti, con l’arrivo della biblioteca Tilane comprende ora un importante nucleo di servizi pubblici che contemplano anche il plesso scolastico De Marchi e la stazione delle Ferrovie Nord.

Purtroppo, tutti questi servizi appaiono tra loro scollegati e difficilmente raggiungibili dalle utenze di competenza. I genitori che accompagnano i bambini a scuola infatti utilizzano prevalentemente il grande parcheggio delle FNM a lato di Via Arborina, ma poi devono attraversare il passaggio a livello per raggiungere la scuola. Peccato che al mattino, causa l’alta frequenza del transito treni a servizio delle esigenze dei pendolari, possa rimanere abbassato anche per lunghi periodi, costringendo di fatti genitori, pendolari e bambini ad attraversamenti incoscenti della linea ferroviaria.

Discorso analogo per quanto riguarda gli studenti che provengono anche dai paesi limitrofi per raggiungere la biblioteca Tilane e che, una volta scesi alla stazione, devono percorrere un lungo percorso per raggiungerla. Lasciamo poi stare lo stato del piazzale dei parcheggi della ferrovia di Via Arborina che versa in condizioni disperate e che avrebbe sicuramente necessità di pesanti interventi di manutenzione e riorganizzazione.

La generale situazione di disagio dovrebbe comunque essere risolta dall’accordo che la Giunta di Paderno Dugnano ha raggiunto con i vertici di FNM e che prevede, nell’arco dei prossimi 3/4 anni, lo spostamento della stazione e la realizzazione di due sottopassi per collegare Via Roma e Via Battisti con il complesso Tilane.

Costo complessivo dell’operazione circa 6.5 milioni di Euro. Oltre a FNM è già stata dichiarata la disponibilità di Provincia e Regione. Il Tavolo Tecnico creato allo scopo, in base a quanto riportato nell’articolo a firma di Domenico Vadalà, è già al lavoro, quindi, salvo imprevisti, entro la fine del primo mandato della giunta Alparone, uno dei più importanti quartieri della città dovrebbe cambiare radicalmente diventando la ‘nuova città dei servizi’.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.