Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Giunta Alparone…Eppur si muove!

732803_partenza.jpg

Ieri è stata messa in sicurezza la pericolosa buca sul marciapiedi di via IV Novembre e di cui avevo parlato (qui e qui). Tutto sommato, dalla segnalazione ufficiale inoltrata utilizzando l’apposito form disponibile sul sito del Comune non sono passati tantissimi giorni (c.a. due settimane). Ora, non ho potuto verificare con esattezza se è stata solo riempita con un secchio di sabbia, se si tratta di una sistemazione definitiva o provvisoria in attesa di intervenire adeguatamente. Fatto è che ora la buca in questione non rappresenta più un pericolo per i bambini che si recano a scuola.

A questo punto, per evidenziare che non si è trattato di un episodio casuale o isolato, vorrei portarne a testimonianza un altro analogo.
All’inizio dell’attuale stagione scolastica, la necessità nata all’ultimo minuto da parte di un conoscente di inserire uno dei figli al doposcuola lo ha costretto a inoltrare in ritardo la domanda. Ovviamente, come avviene in simili casi l’accettazione del nuovo arrivato era subordinata alla lista di attesa del momento in quanto, il numero di insegnanti a copertura delle esigenze per il pre scuola e il post scuola è subordinato a un numero minimo di alunni.

Per conoscere le possibilità che il bimbo venisse accettato al post scuola (conoscendo quindi il numero minimo di nuovi iscritti per ottenere un nuovo insegnante), si è recato in Comune solo per sentirsi dire dalle incaricate che l’informazione non era disponibile e che avrebbe dovuto solo attendere un’eventuale comunicazione.

Insomma, per farla breve il genitore in questione ha inviato tramite i canali predisposti una lettera al sindaco, spiegando l’accaduto e chiedendo delucidazioni. La risposta del sindaco non si è fatta attendere ad è stata subito seguita da quella delle dipendenti del settore scuola che hanno cortesemente fornito le informazioni richieste. Successivamente è stato attivato un nuovo insegnante a copertura del nuovo elenco di iscritti, che evidentemente aveva raggiunto il numero richiesto. In chiusura, attraverso una ulteriore comunicazione, la stessa responsabile del settore si è resa disponibile a un incontro chiarificatore e di approfondimento dell’accaduto.

Al momento, quando mi venne raccontato, non ne parlai perchè rappresentava un caso isolato, ma ora sommato al discorso della buca mi sembra una buona dimostrazione che tutto sommato la macchina organizzativa del Comune si muove abbastanza celermente e con efficienza. Buono anche il segnale di attenzione alle esigenze e richieste del singolo cittadino.

Potranno sembrare piccole cose, ma dopo aver più volte chiesto fatti e non parole, questi piccoli episodi dimostrano comunque che almeno uno degli ingranaggi sta funzionando bene. Non dimentichiamo poi l’altro importante segnale rappresentato finalmente dall’apertura dei lavori del tavolo tecnico per cercare di ottenere l’interramento della Rho-Monza. Lasciamo perdere per ora tutti i retroscena i rimbalzi di responsabilità, le dichiarazioni non del tutto esatte inserite nei proclami di Marco Alparone e dei rappresentanti della Lega. Fermiamoci per una volta al fatto concreto. Il tavolo è finalmente partito. Si tratta comunque di un altro segnale che qualcosa si sta muovendo e che i primi parziali risultati iniziano a vedersi. Per quanto mi riguarda gli episodi appena descritti possono essere tutti annoverati sotto alla categoria ‘fatti concreti’.

Ovviamente questa è l’impressione maturata nell’ambito della mia personale esperienza e disponibilità di fonti. Sono pertanto prontissimo a dare adeguata rilevanza e spazio ad altre testimonianze di fatti favorevoli o contrari all’impressione positiva che ho appena espresso. Come già dichiarato più volte sono il primo a evidenziare mancanze ed errori dell’attuale giunta, ma coerentemente è giusto evidenziarne anche i risultati positivi. Mah, se è vero che anche il più lungo dei percorsi inizia con un piccolo e semplice passo c’è ancora la possibilità di andare lontano.

A proposito di fatti concreti, promette di essere particolarmente significativo il Consiglio Comunale convocato per questa sera alle 20.30, dove uno dei primi punti all’ordine del giorno è la presentazione da parte del sindaco Marco Alparone del suo Piano di Sviluppo. Speriamo di rimanere sulla buona strada e finalmente, invece della solita rissa, poter ascoltare dibattiti coerenti e interessanti.

No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.