Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano:Aggiornamento acciacchi

Paderno Dugnano … sempre peggio

Quattordici giorni e la triste situazione dei giardinetti all’angolo tra via Cesare Battisti e via Marzabotto è immutata, con il sacchetto dell’immondizia ancora a terra sotto al cestino sospeso e con i cocci in plastica del cestino verticale distrutto che continuano a far bella mostra di sè, sparsi per le aiuole. Anche questa mattina i camioncini per la raccolta rifiuti erano in circolazione.

I sacchetti dei cestini all’esterno dei giardinetti non erano ancora stati cambiati, quindi a questo punto si può immaginare che gli operatori verifichino solo se vi è necessità di procedere al cambio e in caso contrario il cestino non viene svuotato. Tale procedura è anche corretta perchè evita di sprecare inutilmente i sacchetti di ricambio se non sono ancora pieni. Ma a questo punto, viene da pensare che durante il giro di controllo nessuno si sia preoccupato di entrare nei giardinetti pubblici.
In ogni caso continuo a ritenere assurdo che giardinetti pubblici in una zona tutto sommato centrale debbano attendere diverse settimane per meritare attenzione, da parte di chiunque sia incaricato di vigilare sul decoro e sulle condizioni del territorio cittadino.

La situazione dei girdinetti in questione si è proposta casualmente ma ora, la stiamo utilizzando sperimentalmente per verificare nel concreto come si muove la macchina pubblica la quale, almeno nel caso preso in esame sta mostrando gravi lacune.
Non parliamo poi delle situazioni di rischio come i tombini di Via Battisti 6 e Via Sciesa 7 che sono stati trascurati fino a che si riducessero nelle condizioni attuali e si spera, non continuino ad essere ignorati fino al cedimento totale.

Insomma, in una recente intervista l’Assessore al Bilancio Lidia Ruzzon e lo stesso sindaco in diverse occasioni, hanno ribadito che l’azione dell’amministrazione è improntata ai tagli e al risparmio. Speriamo che quello della pulizia urbana non sia un’altra delle vittime sacrificali alle esigenze di bilancio. In ogni caso, dopo il necessario periodo di analisi, osservazione, rodaggio per comprendere come si muove la macchina comunale, sarebbe ora d’intervenire perchè le prime smagliature si vedono e stanno rapidamente peggiorando.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.