Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano: Rho-Monza, precisazioni del CCIRM sul comunicato letto in occasione dell’incontro pubblico

copia4-di-logo-ccirm-copia-150×150.jpg 

Con la promessa di fornire tra qualche ora il resoconto dettagliato relativo all’assemblea pubblica con argomento Rho-Monza che si è tenuta l’altra sera, anticipiamo una precisazione del portavoce Ferruccio Porati, legata al comunicato (che comunque per completezza riportiamo) letto durante il suo intervento e che ha generato un certo risentimento/delusione da parte delle autorità comunali presenti.

Maggiori dettagli in relazione saranno forniti nella successiva cronaca. Per ora l’anticipazione è che l’incontro si è rivelato proficuo e sicuramente positivo. Meritevole lo sforzo da parte delle massime cariche cittadine di mantenere la politica fuori dalla discussione, anche se in un paio di occasioni, alcuni interventi esterni hanno cercato comunque di dirottare il discorso sul solito confronto politico.

Un plauso alle cariche comunali presenti che resistendo alla tentazione hanno comunque mantenuto il confronto incentrato sull’argomento in discussione. A dopo con le riflessioni in merito. Di seguito le parole di Ferruccio Porati e a seguire il comunicato letto l’altra sera:

Buongiorno a tutti.

Distribuisco a tutti il testo del mio intervento di ieri sera.

Voglio fornire un breve commento introduttivo perchè non mi pare sia stato recepito nel modo che avrei voluto. Mi sto riferendo al commento che ha fatto il vice sindaco Bogani.

Partiamo dai fatti. Ieri sera le slides di presentazione non portavano loghi istituzionali, ma i simboli del Comitato e delle associazioni ambientaliste padernesi. Sin da questo primo elemento, abbiamo capito che qualcosa è cambiato rispetto al recente passato. E di questo non possiamo che esserne lieti. Il progetto ed il tecnico cittadino (l’architetto Allegro) sono la libera espressione della città che, in autonomia e gratuità, hanno elaborato un’idea globale per il territorio di Paderno Dugnano che ha la possibilità di trasformare, nel prossimo decennio, un’area autostradale in uno spazio verde utile per tutti noi.

E questo progetto è stato donato dai cittadini alla città. Se pensate che Serravalle ha messo in campo 100.000 € per rivedere l’attuale progetto Rho-Monza, potete intuire quale sia il valore di questo dono fatto alla città, che si occupa di Rho-Monza, Milano-Meda e realizzazione di un nuovo parco.

Le mie considerazioni generali non erano un attacco, ma erano degli spunti di riflessione, fatti in un momento in cui, vedendo il nostro progetto diventare il progetto cittadino, ascoltando il sindaco che, onestamente, ha riconosciuto il nostro ruolo di realtà ed interlocutore cittadini, vedendo il nostro tecnico che si è trascinato dietro la sala gremita, è stato come un “pianto liberatore”, ed io ho voluto dire alla gente che le nostre idee sulla Rho-Monza e sulla Milano-Meda sono sempre state coerenti, ed i fatti lo dimostrano con quel progetto che avete tutti visionato. Ciò detto, se davvero ora siamo tutti quanti più uniti, benissimo: andiamo avanti sullo strumento che abbiamo in mano ora, cioè il completamento del progetto al tavolo tecnico e difendiamolo fino a quando diventerà una realtà.

Una nota, infine, sulla sottolineatura iniziale circa la scelta della sala. Questa riunione è la conseguenza di una raccolta di firme cittadina. Le firme le abbiamo prese dappertutto. Per questo motivo, ed anche per la portata delle trasformazioni, ho ritenuto che la sede consigliare potesse essere più indicata. Riconosco che le motivazioni date dal sindaco per la scelta del “Falcone e Borsellino” sono condivisibili. Lo sarebbero state di più se l’assemblea di ieri sera fosse nata spontanemente per iniziativa comunale, mentre era un ottemperanza ad una richiesta fatta dai cittadini secondo il regolamento di partecipazione popolare.

Tutto qua, ma, in effetti poco male.

Ora guardiamo avanti. Il Comitato vigilerà sempre perchè il nostro fine è realizzare quello che Fabrizio Allegro ha spiegato ieri sera.

Chiudo ribadendo l’invito alla Paderno che decide ad adoperarsi per portare in città gli aspiranti presidenti di Regione entro febbraio, perchè così faremo un incontro o due dove mille e più persone saranno testimoni di ciò che ci dirà il futuro Governatore. E così non saranno i soliti tre/quattro che andranno a sentire questi personaggi, salvando anche qualche giorno di ferie da usare, giustamente, per portare la famiglia al mare, piuttosto che per parlare con un politico, anche se di alto rango. 🙂

OK. Girata pagina, vediamo di scrivere qualcosa di importante nel libro della città.

Buon proseguimento di giornata a tutti.

Ferruccio Porati

 

Qui di seguito il Comunicato al quale Ferruccio fa riferimento durante nel corso della precedente riflessione:

 

informativa_sui_timori_dei_cittadini_padernesi_circa_il_progetto_autostradale.pdf

No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.