Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano Elezioni Comunali 2014: Rien ne va plus (i giochi sono fatti)

 

ELEZIONI 2014 definitivo

 

 

Quello proposto, dopo le segnalazioni giunte sotto forma di commenti dal portavoce locale del Partito dei Comunisti Italiani e da quanto proveniente dalla costituenda lista di Unirsi per Cambiare, sembra essere l’assetto definitivo con il quale saranno chiamati a confrontarsi gli elettori cittadini di Paderno Dugnano alle prossime elezioni comunali.

In definitiva, rispetto alle precedenti elezioni del 2009 le differenze sostanziali sono rappresentate dallo spostamento dell’UDC nella coalizione di centrodestra e dalla comparsa del Movimento 5 Stelle al centro, il quale con la scomparsa di eventuali antagonisti come la Rete Ecologisti e Civici e della lista Unirsi per Cambiare, potrà ora attingere a piene mani dagli elettori orfani di altre alternative come era in precedenza la lista Polo Civico. Difficilmente infatti tutti i precedenti elettori che avevano affidato la fiducia al Polo Civico seguiranno la virata a sinistra dell’ex. Leader della lista Sergio Bucci.

Il Movimento 5 Stelle potrà contare anche sui voti provenienti dai delusi dei principali partiti di centrodestra e centrosinistra e secondo il personale modestissimo parere, rappresenterà la vera sorpresa delle prossime elezioni.

A questo punto, anche se non annunciato pubblicamente ma sempre più confermato da voci di corridoio è quasi certa la ricandidatura per la coalizione di Centrodestra dell’attuale sindaco Marco Alparone e quindi, va a definirsi anche la rosa di candidati sindaci che vedrà in lizza: Marco Alparone per la coalizione di centrodestra, Antonella Caniato per la coalizione di centrosinistra e Emiliano Abbati per il Movimento 5 Stelle.

Considerata la risicata percentuale con la quale nella scorsa tornata elettorale la coalizione di centrodestra ha vinto le elezioni, questa volta la differenza sarà costituita principalmente da quanto potrà contare lo spostamento dell’UDC nella coalizione di Centro destra e da quale dei due schieramenti principali, sarà maggiore l’emorragia di voti dei delusi verso il Movimento 5 Stelle.

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *