Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano: Comunicato PRC/PdCI sulle tariffe

rifcom.JPG

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Il Sindaco Alparone e la sua maggioranza finora non hanno perso occasione nel dire che “La Famiglia” sarà al centro delle loro scelte politiche a livello comunale. Ora siamo al dunque, il bilancio di previsione 2010 contiene anche la determinazione delle nuove tariffe e si può vedere la coerenza tra le affermazioni e le scelte.

Il buono pasto (materne, elementari e medie) può essere la cartina di tornasole per verificarne il peso sulle famiglie, infatti si  restringono le fasce di reddito portandole da 4 a 3, l’eliminazione di quella superiore ai 16mila € di reddito ISEE comporta di fatto il passaggio di tutti quelli con reddito superiore a 12mila € nella fascia massima, in sostanza si avranno aumenti mensili di:

– 11 € al mese per la fascia minima (fino a 6500 € ISEE);

– 6,5 € per quelli che erano nella seconda fascia ( fino a 12500 € ISEE);

– 33 € per coloro che erano nella terza (oltre a 12500 € ISEE);

– 22 € per coloro che erano nella quarta fascia (oltre i 16000 € ISEE).

La cosa indicativa è che nella fascia massima rientrano oltre il 70 % degli utenti.

Indicativa è anche la scelta sui servizi diversi praticata: si passa da 23 a 100 € mensili  nello spazio gioco, da 8 a 40 € per lo spazio famiglia, alla nascita di nuove tariffe per servizi come il Carcatrà e spazio Ludoteca che prima erano gratuiti.

In un periodo di crisi come quello attuale che vede colpire pesantemente il reddito delle famiglie, aumentare le tariffe sulla scuola è per noi inaccettabile nel metodo e nel merito. Una tale scelta pone anche una serie d’interrogativi sul futuro di alcuni servizi poiché in molti casi la frequenza è anche determinata dal “costo d’accesso”, non vorremmo che fosse il preludio alla chiusura di servizi importanti per i bambini e gli adolescenti. Infine, visto che il Sindaco e la maggioranza che lo sostiene, parlano spesso di ricorrere al mercato per rendere più competitivi i servizi in termini di efficienza e costi, una domanda ci sorge spontanea: si alzano i costi dei servizi pubblici nella scuola per rendere più competitive le scuole private?

PRC/PdCI Paderno Dugnano

15 dicembre 2009

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.