Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Paderno Dugnano come Napoli?

Dando seguito al post precedente, relativo alla situazione a rischio della zona dove sorge la Chiesetta del Pilastrello, riporto quanto segnalato da Gianluca, un cittadino di Paderno Dugnano, che evidenzia lo stato in cui versa Via Nazario Sauro, strada che collega la “Comasina” alla Milano-Meda, attualmente trasformata in discarica a cielo aperto.

In fondo alla via da diversi mesi è infatti presente una discarica abusiva di rifiuti. Gianluca lamenta di avere già più volte inutilmente denunciato la situazione all’Amministrazione Comunale e di averla direttamente evidenziata ai Vigili Urbani.

In base alle informazioni raccolte da Gianluca, sembra che la soluzione attualmente adottata sia quella di chiamare ogni mese un’azienda che si occupa di smaltire i rifiuti, con spreco di denaro che potrebbe sicuramente essere utilizzato in modo migliore. Inutile dire che tale soluzione non fa altro che incentivare l’abbandono di rifiuti da parte di chi vuole disfarsi in modo semplice ma illegale di rifiuti ingombranti e pericolosi. Tanto poi alla fine del mese passano a raccogliere 🙁

Sempre in zona, anche il canale irriguo alle spalle della Chiesetta del Pilsatrello sembra contenga ancora alcuni fusti metallici di Olio (non si sa se vuoti o meno). Insomma, con la scusa della zona industriale e grazie al fatto che le magagne lamentate restano nascoste all’interno  si lascia tranquillamente una parte della città in mano a viados, delinquenza, teppisti e immondizia.

Una volta in più, la situazione descritta evidenzia la necessità di riconquistare la zona in cui sorge la Chiesetta del Pilastrello e quelle limitrofe. Illuminazioni, posizionamento di telecamere e l’inserimento della zona come tappa nei percorsi programmati delle forze dell’ordine sono alcune delle soluzioni possibili, economiche e perseguibili. A proposito, tutto il circuito di telecamere inaugurato inizialmente dalla nuova giunta è in funzione? E’ stato completato? Ha contribuito in qualche modo alla lotta alle infrazioni e alla criminalità? Sicuramente non in occasione dei recenti roghi di autovetture in via Argentina. Probabilmente la rete di telecamere è da potenziare o riorganizzare.

Ho idea che sia ora di iniziare a dare un giro di vite alla sicurezza del territorio (anche se non in zone centrali o particolarmente in evidenza), che del resto è stato uno degli  obiettivi iniziali dichiarati dalla nuova amministrazione.

6 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.