Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Ordine del Giorno Urgente PRC/PdCI sulla chiusura del centro di aggregazione Falcone e Borsellino

rifcom.JPG

Le recenti vicende che hanno colpito duramente la nostra città non potevano non avere ripercussioni su quanto verrà discusso questa sera nella programmata seduta del Consiglio Comunale che si terrà alle alle ore 20.30 in aula consiliare.

Il primo segnale arriva dal Gruppo Consiliare PRC/PdCI Paderno Dugnano, dal quale  abbiamo ricevuto il seguente Ordine del Giorno Urgente contro la chiusura del Centro sociale Falcone & Borsellino presentato dal capogruppo del PRC/PdCI Mauro Anelli e che come al solito, volentieri pubblichiamo:

Il testo dell’ODG dopo il salto —>>>

Oggetto: ORDINE DEL GIORNO URGENTE contro la chiusura del Centro    Sociale Falcone & Borsellino 

Il Consiglio Comunale di Paderno Dugnano 

preso atto

delle notizie comparse sulla stampa, apprezza la meritevole azione della Magistratura in congiunzione con le Forze dell’Ordine, che ha scoperto, grazie alle intercettazioni telefoniche e ambientali, quanto sia attiva la presenza mafiosa nell’area milanese, questo nostante la sottovalutazione del Prefetto e del Sindaco di Milano.Questa presenza si è fatta ora, sempre più evidente, aggressiva e strafottente al punto da usare un centro sociale benemerito come il Falcone & Borsellino per le riunioni dei capocosca. 

Esprime

grande preoccupazione per il grave rischio di infiltrazioni mafiose nel nostro territorio e nelle istituzioni pubbliche e che, contando su connivenze politiche a diversi livelli, ci sia il rischio di un’attribuzione illegale e forzata dei numerosi investimenti pubblici  legati ai finanziamenti ed ai lavori dell’EXPO 2015. 

Preso atto, inoltre

del comunicato stampa del Sindaco, in data 13 luglio 2010, che sospende le attività del Centro di Aggregazione Sociale Falcone & Borsellino,  

Esprime, inoltre

un ferreo disappunto e grande preplessità per una tal inutile e sconcertante iniziativa, che va a punire il luogo e non il fatto, in periodo molto critico come quello estivo, togliendo così, a molti cittadini la possibilità di trovare sfogo, distrazione, refrigerio e partecipazioone democratica. 

Considerato che

il Centro Sociale, da quando è stato inaugurato nel 2008, ha avuto una sempre maggiore crescita partecipativa, sia per motivi sociali, culturali che conviviali, dimostrando così che gli investimenti utili e trasparenti, orientati al servizio pubblico, vengano apprezzati dalla cittadinanza con straordinario gradimento e consenso. E che fu proprio per sottolineare questi alti valori etici e democratici, in contrapposizione alle mafie, che la precedente Amministrazione volle intitolare il Centro ai due grandi EROI antimafia.  

Invita

il Sindaco a svolgere il suo compito di controllo e verifica dell’aggiudicazione delle gare pubbliche per evitare qualsiasi ingerenza mafiosa, anche in situazioni di subappalto, impegnandosi a comunicare al Consiglio Comunale ed alla cittadinanza le iniziative atte a contrastare qualsiasi fenomeno mafioso 

Chiede,

con decorrenza immediata, il ritiro della decisione di chiudere il Centro Sociale Falcone e Borsellino e renderlo disponibile al tradizionale uso della cittadinanza, includendo l’agibilità democratica anche alle forze politiche e all’associazionismo, gravemente negata dall’Amministrazione in carica. 

Il Capogruppo del PRC/PdCI            Mauro Anelli 

Paderno Dugnano, 14 luglio 2010

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.