Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Maretta nella lista Di Maio

Vivere PadernoRicevo e volentieri pubblico il comunicato recentemente diffuso da Francesco Rienzo e altri candidati al Consiglio Comunale di Vivere Paderno, in merito ad alcune problematiche interne all’omonimo Movimento politico.

Nella serata di mercoledì 25 giugno scorso alcuni aderenti di Vivere Paderno – Lista Di Maio hanno richiesto di convocare l’Assemblea dell’associazione e, durante la stessa, hanno eletto il nuovo coordinatore ed i membri del coordinamento. Riteniamo di dover evidenziare pubblicamente come questa elezione sia da considerarsi totalmente illegittima e infondata in base allo Statuto vigente dell’associazione, che non prevede forme di estromissione del coordinatore in carica né mozioni di sfiducia se non le dimissioni. Il 7 febbraio 2014, infatti, l’Assemblea ha votato all’unanimità, oltre l’approvazione dello Statuto stesso, Francesco Rienzo come coordinatore, che rimane tutt’ora in carica fino alla scadenza biennale del mandato, non essendosi ancora dimesso dal ruolo.

A seguito dell’elezione a consigliere comunale, Rienzo si era detto disponibile a rinunciare al ruolo di coordinatore, per motivi di opportunità e non incompatibilità, con l’intento di condividere le responsabilità dell’amministrazione di una città come Paderno Dugnano con altri volontari, sulla base, però, di un confronto con l’Assemblea che non è mai avvenuto.

Non a caso, questa elezione illegittima fa seguito al comportamento di alcuni aderenti, che, nell’arco delle ultime settimane, hanno costantemente pressato ed attaccato il coordinatore ed altri membri dell’associazione, sulla base di accuse non conosciute e mai pervenute, con l’unico obiettivo di liberarsi di alcuni aderenti fastidiosi. Tra queste condotte sono rinvenibili esplicite violazioni dello Statuto stesso, come la convocazione di riunioni con persone non aderenti e senza che tutti gli iscritti ne fossero informati, la creazione di gruppi sconosciuti e paralleli a quelli ufficiali sui social network, la richiesta di dimissioni in bianco dal Consiglio Comunale, l’estromissione di alcuni associati dalle decisioni, gli attacchi veementi e personali nonché l’attribuzione a taluni di false affermazioni verso altri mai pronunciate, comportamenti a volte al limite della querela.

E’ evidente, dunque, come sia stato più volte calpestato lo Statuto, che prevede il diritto degli associati a partecipare alla definizione delle scelte politiche di Vivere Paderno, la correttezza delle condotte tra gli aderenti, il ruolo di direzione politica del coordinatore e la democrazia interna del Movimento. Non riteniamo di poter tollerare ancora violazioni tanto palesi delle regole comuni poste alla base della convivenza di ognuno all’interno dell’associazione e necessarie per il perseguimento del programma elettorale, regole che garantiscono tutti gli iscritti e non sono fatte a uso e consumo di pochi per la sola campagna elettorale.

Vogliamo ribadire che se tali iscritti, senza considerare le persone esterne all’associazione da questi coinvolte, continueranno imperterriti a trasgredire lo Statuto e a mancare di rispetto agli altri iscritti non esiteremo a valutare le eventuali azioni necessarie a tutelare questi aderenti e gli elettori, che hanno dato fiducia a Vivere Paderno e che confidano nella realizzazione del programma proposto in campagna elettorale.

Francesco Rienzo Capogruppo in Consiglio Comunale Coordinatore di Vivere Paderno – Lista Di Maio

Massimo Anderlini Candidato al Consiglio Comunale

Ex Vice Coordinatore

Margareth Campanile Candidato al Consiglio Comunale Aderente al Movimento

Stefano Casati Candidato al Consiglio Comunale Aderente al Movimento

Maria Daluiso Candidato al Consiglio Comunale

Aderente al Movimento

Alessandra Landro Candidato al Consiglio Comunale

Aderente al Movimento

Elio Martino Candidato al Consiglio Comunale

Aderente al Movimento

Alice Peruzzo Candidato al Consiglio Comunale

Aderente al Movimento

Francesco Edoardo Bruscolini Aderente al Movimento

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.