Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Mai abbassare la guardia

Solo alcuni giorni fa in occasione della festa di Fine Estate a Cusano Milanino i Comitati Pro Interramento Rho-Monza e contro l’inceneritore che si vorrebbe costruire nell’area Ex-Tonolli, sono intervenuti per rialzare il livello di guardia sui due temi più delicati per il nostro territorio: riqualificazione Rho-Monza e Inceneritore. Ricordiamoche per nessuno dei due è stata ancora definitivamente posta la parola fine e di conseguenza scongiurato il rischio di realizzazione.

Mai intervento fu infatti più profetico se è vero che è di oggi la notizia dell’avviso che inesorabilmente il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti continua l’iter di realizzazione dell’ecomostro viario che si vorrebbe realizzare a Paderno Dugnano.

Su alcuni quotidiani locali è infatti recentemente apparsa la notizia della comunicazione tramite cui il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti avvisa di aver inviato al Ministero dell’Ambiente il progetto esecutivo d’offerta per l’avvio della procedura di Valutazione Impatto Ambientale riguardante il I e II lotto della Rho-Monza ovvero Paderno-Novate.

Ciascuna delle amministrazioni interessate quindi anche Paderno ha ricevuto i 9.000 e passa files del progetto esecutivo che per Paderno parlano ancora di cannolo e ponte alto 80 metri. Entro 60gg dal 5.09.2012 ci sara’ pertanto la VIA.

Importante tenerne conto in occasione dell’imminente presentazione del PGT in aula consiliare, prevista per il prossimo sabato alle h. 10.00.

Di seguito copia del documento:

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche
per la Lombardia e la Liguria
Sede di Milano

COMUNICAZIONE DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

Il Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per la Lombardia e la Liguria, con sede legale in Milano (MI), Piazzale Rodolfo Morandi n. 1, comunica di aver presentato in data 5/9/2012 al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del
Territorio e del Mare, ai sensi dell’art.23 del D.Lgs.152/2006 e s.m.i. istanza per l’avvio del procedura di Valutazione di Impatto Ambientale del progetto “Riqualifica con caratteristiche autostradali della SP 46 Rho-Monza, dal termine della
tangenziale Nord di Milano (galleria artificiale) al ponte sulla linea ferroviaria Milano Varese (compreso), corrispondenti alle tratte 1 e 2 del “Progetto preliminare della viabilità di adduzione al sistema autostradale esistente A8/A52 Rho-Monza”, compreso tra quelli elencati nell’Allegato II alla Parte Seconda del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., al punto 10 “autostrade e strade riservate alla circolazione automobilistica o tratti di esse, accessibili solo attraverso svincoli o intersezioni controllate e sulle quali sono vietati tra l’altro l’arresto e la sosta si autoveicoli”.
Il progetto è localizzato in Lombardia (Provincia di Milano), nei Comuni di Bollate, Cormano, Novate Milanese e Paderno Dugnano, e prevede la realizzazione di viabilità ad andamento prevalentemente complanare all’asse principale, finalizzate a garantire le connessioni di tipo locale per le aree attraversate dal collegamento autostradale.
Il progetto è soggetto a procedura di sicurezza per il controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose di cui al D.Lgs. 334/1999 e s.m.i. ed è stato depositato presso il Comitato Tecnico Regionale della
Regione Lombardia – Direzione Generale Vigili del Fuoco Lombardia – Via Ansperto, 4 – 20123 Milano, per l’ottenimento del Nulla Osta di Fattibilità e per la pubblica consultazione ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. n. 334/1999 e s.m.i.
Il progetto esecutivo, lo studio di impatto ambientale e la sintesi non tecnica, il rapporto preliminare di sicurezza sono depositati per la pubblica consultazione presso:
– Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

– Direzione Generale per le valutazioni ambientali, Via Cristoforo Colombo, 44 – 00147 Roma

– Ministero per i Beni e le Attività Culturali

– Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee, Via di San Michele, 22 – 00153 Roma

– Regione Lombardia

– Direzione Generale Ambiente, Energia e Reti – Unità Organizzativa Sviluppo
Sostenibile e Valutazioni Ambientali, Piazza Città di Lombardia, 1 – 20124 Milano

– Provincia di Milano

– Area Programmazione Territoriale

– Settore Pianificazione delle Infrastrutture, Viale
Piceno, 60 – 20129 Milano

– Comune di Bollate, Piazza Aldo Moro, 1 – 20121 Bollate (MI)

– Comune di Cormano, Piazza Scurati, 1 – 20032 Cormano (MI)

– Comune di Novate Milanese, Viale Vittorio Veneto, 18 – 20026 Novate Milanese (MI)

– Comune di Paderno Dugnano, Via Grandi, 15 – 20037 Paderno Dugnano (MI)

Copia del rapporto preliminare di sicurezza è stato altresì depositato presso il Comitato Tecnico Regionale della Regione Lombardia, Direzione Regionale Vigili del Fuoco Lombardia, Via Ansperto 4 – 20123 Milano.

La documentazione depositata è consultabile sul sito web del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare all’indirizzo www.va.minambiente.it.

Ai sensi dell’art.24 comma 4 del D.Lgs.152/2006 e s.m.i. entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, chiunque abbia interesse può prendere visione del progetto e del relativo studio ambientale, presentare in forma scritta proprie osservazioni, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, indirizzandoli al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare; l’invio delle osservazioni può essere effettuato anche mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo:

DGSalvaguardia.Ambientale@PEC.minambiente.it.

Le osservazioni relative agli aspetti della sicurezza disciplinati dal D. Lgs. 334/99 e s.m.i. dovranno essere inviate esclusivamente al Comitato Tecnico Regionale della Regione Lombardia, Direzione Regionale Vigili del Fuoco Lombardia, Via Ansperto 4 – 20123 Milano entro il termine 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso.

IL PROVVEDITORE INTERREGIONALE
ALLE OPERE PUBBLICHE
Dott. Ing. Pietro Baratono

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.