Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

L’incontro (?) di due mondi

Giornata faticosa ma fruttuosa quella di sabato che ha visto la nascita a Paderno Dugnano di uno dei nodi della nuova rete di Ecologisti e Civici di Paderno Dugnano, alla quale partecipano numerosi elementi provenienti da Comitati, Verdi, associazioni e altre realtà che si riconoscono nei principi ispiratori del movimento e degli appelli che ne stanno alla base.

Oltre che fruttuosa, la giornata si è, almeno per me, dimostrata particolarmente interessante, soprattutto nella fase degli incontri informali che è seguita alle presentazioni ufficiali. In molte delle chiaccherate informali infatti, soprattutto con rappresentanti delle realtà politiche locali è spesso emerso quell’atteggiamento che sempre più sta allontanando i giovani da un concetto di politica e partiti ormai superato: l’agire fondamentalmente per il voto, per incrementare i consensi.

Le domande in tali circostanze erano sempre le stesse, dimenticandosi completamente (come del resto fatto da molti prima dell’incontro) del fatto che non si stava parlando con un soggetto politico: vi presenterete alle prossime elezioni? Chi candiderete? Avete già pensato ad eventuali alleanze? E così via.

Ecco, è qui secondo me il punto cruciale del discorso, lo spartiacque tra due modi differenti di pensare e di approcciare le esigenze cittadine. Insomma, l’obiettivo evidente che molti interlocutori avevano in mente era proiettato al futuro e finalizzato a recuperare un tot di voti mentre chi si trovava sabato a presentarsi alla città, aveva in mente obiettivi precisi, immediati, urgenti e la necessità di trovare condivisione e partecipazione per potersi occupare con maggiore efficicacia e incisività nella risoluzione delle criticità evidenti a tutti.

Mi piace lo slogan che sta circolando in rete e relativo alle finalità del gruppo ecocivico che si è presentato sabato, mi ci ritrovo appieno: Non siamo nati per VINCERE ma per CONVINCERE.

Del resto, partendo dall’esperienza dei Comitati, il concetto risulta piuttosto evidente. Un comitato nasce per contrastare/migliorare/evidenziare un’anomalia sociale che la politica non vede, non vuole vedere o ritiene corretta in base ai propri intendimenti (interessi) ma ovviamente, in contrasto con un un numero consistente di cittadini.

Un Comitato nasce da un’esigenza e dall’evidenza di qualcosa che non sta andando nel verso giusto, non perchè deve raccogliere voti per le prossime elezioni o perchè deve porsi un fine a lungo termine differente dal contingente. Una filosofia di base piuttosto differente. Capita che la gente faccia qualcosa senza altri fini rispetto quelli dichiarati, ma solo per mostrare ad altri qualcosa che si è intuito ma che chi deputato non ha ancora acquisito.

Poi mettiamoci pure la politica che recependo le istanze dei citttadini deve provvedere a concretizzare quanto questi ultimi hanno evidenziato. Lo sta dimostrando il governo Monti, che in breve tempo ha dovuto realizzare quanto i partiti stavano balbettando da secoli per il timore di perdere consensi e cadreghini. Il governo Monti non sarà amato dalla maggioranza, molto probabilmente non verrà mai confermato dalle urne, ma in sostanza ha fatto il lavoro sporco che i partiti non hanno mai avuto il coraggio di fare.

Convenienze, strategie, compromessi, ordini di scuderia, gerarchie e poi i partiti oggi cercano partecipazione? Secondo me basterebbe portare nuovamente la politica al servizio dei cittadini e non viceversa. Poi forse i risultati inizieranno ad arrivare.

C’è tanto da fare e poco tempo. I pallottolieri continuino ad utilizzarli altri.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.