Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Lettera di un futuro papà

Ricevo e volentieri pubblico questa significativa missiva inviata da un papà al futuro/a nascituro/a. Non mi sembra siano necessari ulteriori commenti ma piuttosto parecchie riflessioni. Auguri a chi considera un’opera necessaria e meritevole di ammirazione un catafalco (ponte) di 80 metri paragonandolo alla statua della libertà o a chi pensa che gli inquinanti sparati (forse) fuori da una galleria interrata siano diversi da quelli in uscita (sicuramente) da un cannolo di plastica. Alla salute…

Buona sera,

invio in allegato, poche righe scritte di getto, in una notte insonne, dopo aver assistito all’audizione in regione di giovedì scorso e l’incontro tenutosi in aula consiliare sabato.

Giovanni Piapi

Ciao fagiolino/a
Lo so che ti ho dato la buona notte, sulla pancia della tua mamma, solo qualche ora fa; ma non riesco proprio a dormire pensando che l’unica preoccupazione dei nostri politici, oltre a sesso droga e rock & roll, è quella di darsi le colpe l’un l’altro per tutto quello che sta accadendo. Per darti il benvenuto, stanno pensando di fare un bel falò di rifiuti speciali proprio a due passi da casa, lo chiameranno inceneritore o termo-valorizzatore (non hanno ancora deciso….)

Tu ancora non lo sai, ma quando verrai al mondo farai già parte di una lista di nomi che ormai i vertici politici italiani ed europei dovrebbero ben conoscere; tu, mio caro figlio/a, potresti essere il numero 740° del censimento dei minori che abitano nelle vicinanze della Rho-Monza. Stai tranquillo che, grazie a questa “grande opera”, sarai con tutta probabilità seguito durante la tua vita direttamente dai ricercatori dall’istituto dei tumori di Milano. Non prenderla a male, grazie a questa cosa, magari in un prossimo futuro, i nostri governanti non penseranno neanche lontanamente a costruire un mostro di quattordici corsie proprio sotto casa tua.

Io, purtroppo, non posso fare molto, ci sto provando in tutte le maniere ma non sono io a decidere; l’unica cosa che posso fare per te è smettere di fumare, questo sì lo posso decidere io; anche se non ne sono molto convinto, visto che per rovinare irrimediabilmente i nostri polmoni basterà aprire le finestre e fare un bel respiro.

L’unica speranza che ho e che tu, visto che da dentro la pancia dai delle belle unghiate alla mamma, abbia la forza per combattere e far capire alle persone (anche ai Padernesi “distratti”) che la vita è un bene prezioso e che, come ha detto qualcuno di più importante del tuo papà, anche se Paderno non è Capri la salute deve essere tutelata.

Dimenticavo di dirti, giusto per non farti mancare niente, che la casa in cui vivrai e che il nonno (pace all’anima sua) ha comperato con quei quattro soldi che è riuscito a guadagnare lavorando in cantiere per 9/10 ore per sei giorni la settimana, tra qualche tempo varrà veramente quattro soldi.

Dolce fagiolino, dormi sonni tranquilli; per gli incubi ti basterà solo nascere….
Non vedo l’ora di poterti tenere in braccio, un bacio

Il tuo futuro papà

7 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.