Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

La scuola è partecipazione

Verso la fine di questo mese si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio d’Istituto per il comprensivo De Marchi, che raccoglie le scuole dell’infanzia di via Trieste, quella di Via Battisti, le primarie Curiel di via Trieste e De Marchi Via IV novembre e la secondaria Gramsci I° di via U. La Malfa.

Un nutrito gruppo di istituti scolastici con migliaia di studenti e relative famiglie. Eppure, si sta rivelando abbastanza difficoltoso raccogliere un numero sufficiente di candidature da proporre in occasione delle imminenti elezioni del Consiglio di Istituto.

L’ideale sarebbe che al Consiglio partecipasse almeno un rappresentante per ciascun istituto del comprensivo, in modo da poter evidenziare tempestivamente l’insorgere di eventuali problematiche in ciascuna delle singole realtà scolastiche. Il Villaggio Ambrosiano in particolare necessiterebbe di una forte presenza in consiglio d’Istituto al fine di garantire la prosecuzione di un fondamentale processo integrativo, per una realtà territoriale che vive quotidianamente numerosi problemi in tal senso. E’ proprio dalla scuola che si può avviare un virtuoso processo d’integrazione, che anno dopo anno potrà portare significativi cambiamenti sull’intero territorio.

Per comprendere meglio di cosa si occupa il Consiglio di Istituto ne riporto di seguito una semplificata descrizione: “Il consiglio di istituto elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico. Spetta al consiglio l’adozione del regolamento interno del circolo o dell’istituto, l’acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione del circolo o dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali. Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di classe, ha potere deliberante sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l’autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti. Inoltre il consiglio di istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti, e al coordinamento organizzativo dei consigli di classe; esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo, dell’istituto, stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.”

Come si può intuire si tratta di un organo fondamentale per la vita scolastica e consente di poter intervenire attivamente nel percorso didattico dei nostri figli. Negli ultimi tre anni di mandato il Consiglio di Istituto è intervenuto diverse volte per migliorare la comunicazione tra i genitori e la dirigenza scolastica, proponendo e deliberando numerose iniziative volte a incentivare i processi formativi e d’integrazione.

La scuola non deve essere vista come un’alternativa alla baby sitter, un luogo dove parcheggiare i propri figli durante il giorno ma, una realtà da vivere (e condividere) quotidianamente.

Purtroppo il tempo stringe e rimane solo questo weekend per raccogliere nuove eventuali adesioni. La speranza è che giunga qualche segnale soprattutto dal Villaggio Ambrosiano. Per qualsiasi informazione in merito ed eventuali candidature, sono raggiungibile all’indirizzo  obiettivoscuola@padernesi.com.

 

Buona partecipazione a tutti

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.