Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

La propaganda strisciante di Donna Letizia

Chiaccherando oggi con alcuni anziani milanesi mi è stato portato in evidenza un fenomeno quanto meno inquietante. Alcuni milanesi over 65 infatti hanno dichiarato di essere stati contattati telefonicamente da operatori di call center che li avvisavano del prossimo appuntamento elettorale per l’elezione del sindaco di Milano e si raccomandavano di segnare sulla scheda elettorale la preferenza per Letizia Moratti.

Purtroppo non ho avuto modo di riscontrare analoghi contatti nei confronti di cittadini più giovani. Nella maggior parte dei casi la reazione degli interlocutori è stata di forte contrarietà nei confronti dell’approccio ricevuto, sentendosi sminuiti e ‘manovrati‘.

Come reazione anche alcuni moderati ancora indecisi hanno dichiarato chiaramente che a causa dell’evidente tentativo di strumentalizzazione avrebbero o votato per Pisapia o nel peggiore dei casi non si sarebbero proprio presentati ai seggi. Effettivamente, in prima battuta mi sono chiesto se l’obiettivo delle telefonate fosse infine quello di aumentare il numero di defezioni da parte degli indecisi a ‘rischio’.

Fino ad ora avevo catalogato le paventate promesse di condoni per le multe ecopass o l’ipotizzata rimozione dello stesso a tentativi in extremis, quasi isterici per recuperare la differenza necessaria a superare il concorrente del centrosinistra. Che poi il tentativo scimmiottasse in modo inquietante la vincente mossa dell’attuale premier di abolire l’Ici nelle passate votazioni mi ha preoccupato ancor di più e maggiormente ha evidenziato una insicurezza di fondo e un certo senso di sbandamento. Lasciamo poi perdere il cambio di look stile country o maestrina del West al posto di quello consueto da donna manager rampante.

Ma che si stiano investendo fior di quattrini per pagare call center con il compito di contattare persone anziane, cercando di ‘suggestionarle’, mi disgusta profondamente. Giocarsela sul piano dei programmi, dei progetti, delle idee no? Parliamo un po’ delle strisce blu seminate ovunque nella metropoli e ‘strategicamente’ sospese alla vigilia delle elezioni. Sono state realizzate sotto la gestione Moratti. Come saranno gestite a seguito della rielezione di Donna Letizia? Insomma, mi sembra di notare una certa isteria e insicurezza di fondo. A questo punto, come già più volte ribadito auspicherei un ‘go home’ per donna Letizia e, metterei alla prova l’approccio centrosinistroide (direi poco centro e molto sinistroide) di Pisapia.

Vediamo se il PD è effettivamente maturo e vediamo come se la gioca su Milano. Ognuno poi trarrà le proprie considerazioni in occasione dei successivi appuntamenti elettorali. Nel frattempo forse, come avevo anticipato in altro post (QUI) Paderno Dugnano potrà trarne un vantaggio.

In ogni caso, una volta in più ho ricevuto la conferma che le elezioni di solito non vengono vinte da qualcuno, ma piuttosto, perse dagli altri 😉

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.