Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

La Giunta fa ‘melina’

In un suo recente intervento, la consigliera comunale di minoranza Michela Scorta ha espresso molti dubbi sull’operato della Giunta Comunale nei confronti della vicenda Rho-Monza concludendo, che la confusione regna sovrana.

Purtroppo sempre più mi sto invece convincendo che le mosse (o meglio le non mosse) e le esternazioni dell’Amministrazione Comunale sull’argomento non siano dettate solamente dalla confusione ma nascondano un piano preciso e definito o meglio, più che un piano coprano conoscenze precise o indicazioni ‘superiori’ che non lasciano scampo. Tra il ‘ci è’ e il ‘ci fa’ ho idea che la seconda sia quella buona.

Fin dall’inizio, anche da soggetti ben informati e vicini all’attuale giunta ho più volte sentito ripetere due cose: l’Inceneritore non si farà mentre per la Rho-Monza è tutta un’altra storia. Anche la dichiarata avversione all’interramento della tratta padernese della riqualificanda Rho-Monza da parte di alcuni noti rappresentanti politici nostrani, i quali sono arrivati addirittura a sostenere che tale soluzione risulterebbe più inquinante del Cannolone tanto caro all’Assessore provinciale De Nicola, sembrerebbe confermare la convinzione che in giunta, sulla Rho-Monza già da tempo si siano tirati i remi in barca. E’ brutto ammetterlo ma sembra che tutto, compreso l’eventuale sforzo da parte dell’Amministrazione Comunale di ottenere la massima valorizzazione delle aree in esproprio, così come evidenziato dalla signora Scorta, conduca in effetti  alla conferma che in ‘alto’ siano già convinti (o sappiano) che ‘tanto la Rho-Monza si farà comunque e seguendo il progetto peggiore. In definitiva i Generali sanno già che la guerra è persa e stanno organizzando la ritirata per ridurre le perdite al minimo? Lo sapevano già fin dall’inizio e questo spiega anche l’iniziale inerzia e la ritrosia ad incontrare il Comitato?

Insomma si sta facendo’ melina’ e, se vogliamo entrare nel dettaglio di cosa il termine sottintende, ci troviamo esattamente la descrizione dell’attuale comportamento dell’amministrazione nei confronti della Rho-Monza (e di altri temi caldi sul territorio). Il termine melina infatti sta a indicare la serie di azioni costituita da passaggi continui e sterili tra compagni per guadagnare tempo allo scopo di salvaguardare il punteggio favorevole acquisito. Per estensione, nel linguaggio comune, l’espressione ha poi assunto il significato di «mettere tempo in mezzo, tirare in lungo una situazione, anche con intenti ostruzionistici».

Sinceramente, vista la situazione generale non starei troppo tranquillo nemmeno sull’ipotesi inceneritore, considerando anche il fatto che inizialmente, la parte di maggioranza di verde vestita non era poi sembrata così scandalizzata dall’ipotesi. Qui però le azioni e l’impegno della Giunta, almeno se confrontati con quelli espressi nel caso della Rho-Monza, sembrano essere un pochino più convinti.

Su una cosa concordo con la signora Scorta….qualcosa non torna.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.