Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

La Compagnia del Pilastrello incontra l’Amministrazione

Giovedì scorso, il sottoscritto e Luciano Bissoli, in rappresentanza del gruppo di volontari ormai noto come “Compagnia del Pilastrello“, che si è prefisso la finalità di recuperare alla memoria e all’uso locale l’antichissimo monumento della Chiesetta del Pilastrello, abbiamo incontrato l’Amministrazione Comunale per fare il punto della situazione e concertare le prossime attività.
Presenti per l’Amministrazione il Sindaco Marco Alparone, il Vicesindaco Gianluca Bogani, l’Assessore alla cultura Rodolfo Tagliabue e l’architetto comunale Andrea Bottin.

Anticipo subito che l’incontro si è rivelato interessante e sicuramente proficuo per quanto riguarda l’impegno e le finalità del gruppo che eravamo a rappresentare. L’Amministrazione ha infatti riconfermato il proprio interesse e impegno a contribuire attivamente nel recupero del monumento, condividendo di fatto gli obiettivi della Compagnia. Dopo questa fase iniziale dove si è navigato un po’ ‘a vista’, ci si è trovati generalmente concordi sulla necessità di strutturare in modo sicuramente più preciso e istituzionalmente corretto il rapporto tra le diverse parti coinvolte nel progetto: Comune, Compagnia e Parrocchia.

Di queste il Comune appresenta infatti il proprietario del monumento, mentre la forte simbologia  religiosa chiama sicuramente in causa la Parrocchia. Dovendo quindi operare come tramite la Compagnia del Pilastrello dovrà organizzarsi istituzionalmente di conseguenza, nelle forme più utili alla collaborazione con gli enti nominati e per la prosecuzione del proprio fine.
Detto questo, sono stati condivisi e analizzati i progetti proposti dalla ditta Bergna che si è offerta di sponsorizzare il rifacimento dell’impianto elettrico della Chiesetta e la realizzazione dell’adeguata illuminazione interna ed esterna, e quello relativo all’impianto per il blocco e l’eliminazione della risalita capillare di umidità nei muri perimetrali. Particolarmente interessante si è rivelata la documentazione risultante dall’analisi termografica condotta lo scorso aprile all’interno della Chiesetta, che ha evidenziato in modo chiaro e ineccepibile quanto sia grave il problema della risalita di umidità.

Discutendo poi delle successive attività culturali legate al monumento e già programmate dalla Compagnia del Pilastrello, abbiamo incontrato sia vivo interesse e partecipazione da parte dell’amministrazione comunale, sia proposte da parte del vicesindaco Bogani che sono andate oltre le nostre più rosee prospettive e che con buona probabilità verranno già realizzate in occasione del prossimo appuntamento di settembre, quando alla Chiesetta del Pilastrello si terrà una interessante mostra di pittura.
La data dell’evento non è ancora stata definita e per rimanere aggiornati vi ricordiamo l’indirizzo del sito della Compagnia http://www.padernesi.com/pilastrello/ e vi raccomandiamo di non perdere il numero di settembre della Calderina 😉

Nel frattempo, le attività della Compagnia si sono estese all’organizzazione di iniziative culturali alla scoperta dei tesori dell’arte locale. La scorsa Domenica 3 luglio la “Compagnia del Pilastrello” ha infatti organizzato una breve passeggiata alla scoperta di 2 luoghi padernesi storicamente significativi: Parco Belloni di Cassina Amata e la chiesa di S. Ambrogio.

Nel Parco Belloni di Cassina Amata è stato possibile conoscere essenze e un po’ di storia di questo antico parco salvato da un gruppo di cittadini amatesi, mentre nella chiesa barocca di S. Ambrogio costruita a partire dal 1697 è stato possibile ammirare  importanti arredi, sculture, tele, affreschi e l’organo (opere dal ‘500 all’ Ottocento).
Insomma il cammino della Compagnia del Pilastrello continua ora affiancato da un altro prezioso e fondamentale alleato che ne condivide lo spirito e gli obiettivi. Come al solito restate sintonizzati perchè novità e  iniziative non mancheranno.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.