Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Grande successo per la ritrovata processione del Pilastrello

Nonostante il giorno infrasettimanale, il caldo e la concomitanza con la partita della Nazionale contro l’Inghilterra, la ritrovata antica processione del Pilastrello ha registrato la partecipazine di oltre un centinaio di fedeli e momenti di toccante commozione.

L’antico crocefisso originariamente ospitato nell’antica cappella del Pilastrello, dopo aver lasciato la chiesa di S.Maria Nascente, ha percorso tutta la via Roma e quindi è tornato temporaneamente all’antica dimora, proprio nella ricorrenza dell’atto vandalico che nel lontano 24 giugno 1897 vide alcuni ladri entrare nottetempo nel Pilastrello e, non trovando nulla nella cassetta delle elemosine se la presero con l’antico Crocifisso.

Molte leggende sono sorte intorno al fatto e sono entrate a far parte del patrimonio delle memorie locali, come è stato fin dall’inizio l’obiettivo principale dell’associazione ‘la Compagnia del Pilastrello’ quello di riportare alla memoria popolare l’antico significato e il ruolo che l’antica chiesetta occupava nel cuore della popolazione locale.

La possibilità di partecipare attivamente portando l’antico crocefisso durante il tragitto della processione ha rappresentato a livello personale sia il raggiungimento di un traguardo inseguito per oltre due anni, sia le ritrovate origini di un ramo famigliare, che tra i suoi componenti ha visto numerosi componenti partecipare assiduamente all’antica processione. Personalmente è stato come tornare ufficialmente a casa.

E’ stato un piacere ascoltare alcuni partecipanti alla processione ricordare come era in origine, dopo 50 anni di distanza.

Alla processione, oltre a Don Gabriele e Don Paolo hanno partecipato il Vicesindaco Gianluca Bogani che fin dall’inizio si è fatto sostenitore accanito dell’evento e, l’assessore alla cultura e identità locale Rodolfo Tagliabue.

Le buone notizie per l’antica chiesetta non sono comunque finite. Oggi è infatti giunta conferma dal Comune alla ditta Bergna (sponsor per il rifacimento dell’impianto di illuminazione interno ed esterno) il via all’installazione entro 6 mesi del nuovo impianto di illuminazione. Parimenti verrà sentita anche la Tagliabue Impianti per l’impianto di deumidificazione.

Il Comune ha inoltre provveduto a sistemare le vecchie panchine rotte eliminando tutti i sedili e provvederà a coprire la base delle panchine con lastra di serizzo o tavole in legno. Già in ballo la verifica dellla cabina (rotta) del contatore e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Insomma, in pochi giorni l’antica chiesetta è tornata a nuova vita e le successive attività della neonata Compagnia del Pilastrello, non mancheranno di fare in modo che l’attenzione e il sentimento popolare non vengano a mancare.

Nella foto d’apertura, l’antico crocefisso tornato a ‘casa’.

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.