Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Convocazione Consiglio di Istituto I.C. De Marchi

comitatoIl giorno 24/01/2014 alle ore 20.45, nei locali della scuola De Marchi di Via IV Novembre è convocata la riunione del Consiglio di Istituto con il seguente ordine del giorno:

1. Lettura ed approvazione verbale seduta precedente

2. Criteri accoglimento domande di iscrizione a.s. 2014/15

3. Composizione Organi di Garanzia ed elezioni componente genitori

4. Approvazione visite di istruzione a.s. 2013/14

5. Protocollo di intesa Comune/Scuole del territorio per progetto “Dona Valore”

6. Proposta genitori distribuzione frutta intervallo del mattino scuole primarie

7. Varie ed eventuali

Nel frattempo sono giunti alcuni chiarimenti sia sulla vicenda dell’approvvigionamento degli arredi scolastici, sia su quella relativa all’allagamento di alcune aule della scuola media Gramsci a seguito delle avverse condizioni atmosferiche degli ultimi giorni.

Per quanto riguarda la dotazione di nuovi arredi scolastici in sostituzione di quelli ammalorati sembra sia stata indetta dal Comune la necessaria gara d’appalto. Non sono ancora noti i dettagli relativi alle tempistiche ma comunque, è stata avviata una delle fasi indispensabili alla risoluzione della vicenda.

Per quanto riguarda gli allagamenti a cui sono state soggette alcune aule della scuola media Gramsci, sembra confermata la fonte del problema, imputabile ai pluviali. Per quanto riguarda alcune legittime domande espresse in post precedenti (qui e qui) e relative alle responsabilità dei lavori male eseguiti in precedenza, sembra che la ditta esecutrice del primo rifacimento e presumibilmente della fonte dei problemi sia fallita. Se questo fosse confermato, oltre all’ovvia constatazione della necessità di affidarsi a un nuovo interlocutore, ricordando quanto avvenuto anche con la società responsabile dei lavori della Corte Stiria, viene da interrogarsi sulla validità delle nuove formule delle gare d’appalto.

Va bene la crisi, ma forse il ricorso al ribasso estremo può rivelarsi, sul medio lungo termine, fallimentare. Speriamo non sia il caso anche del recente bando per l’approvvigionamento dei nuovi arredi scolastici.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.