Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Con la Lega Nord padroni a casa nostra … ma se gli altri son d’accordo

braghe-calate1.jpg

A seguito dei recenti avvenimenti legati alla ‘grande presa per il bavero’ della vicenda Rho-Monza e grazie a uno degli aspetti positivi dei Blog, che avevo già evidenziato e che risiede nella capacità di ricostruire lo sviluppo di un fatto nel corso del tempo, ho voluto ricostruire le tappe della riqualificazione per la SP46.

Mi sono quindi imbattuto in una delle poche iniziative della Lega la cui cronaca sul Blog aveva suscitato numerosi commenti, tra i quali quello graditissimo di Ezio Casati. L’intero post potete leggerlo qui, ma al momento mi interessa di più evidenziarne alcuni passaggi, sia alla luce di quanto sta avvenendo con la Rho-Monza, sia per quello che è stato il responso delle urne alle ultime elezioni regionali.

La prima cosa che mi è balzata all’occhio è stato il titolo del volantino che Lega Nord aveva distribuito nelle caselle dei padernesi e che a caratteri cubitali dichiarava: LA RHO MONZA LA VA’ SOTA TERA O DE CHI’ LA PASSA NO!

E ancora: —>>>


LA LEGA NORD VUOLE L’INTERRAMENTO
ABBIAMO CHIESTO SOSTEGNO AI NOSTRI PARLAMENTARI E ABBIAMO OTTENUTO
L’APERTURA DEL TAVOLO TECNICO

Successivamente si evidenziava come Giunta, Provincia e Regione fossero  ‘TUTTI DELLA STESSA COALIZIONE POLITICA !‘e quindi si chiedeva ‘Come mai i Padernesi non sono stati informati e coinvolti?‘.

Concludeva il volantino:
‘Oggi solo dichiarazioni strumentali che cercano di cavalcare la protesta legittima dei cittadini. Ecco la verità. Fatti, non parole.’

Concludo poi con uno dei famosi manifesti utilizzati dalla Lega Nord in campagna elettorale, giusto per ricollegarmi al concetto del ‘Generale Caster’ De Nicola.

 indiano221.jpg

Ora, con tutte queste premesse, mi sono sorte una serie di domande che rigiro volentieri a chi della Lega eventualmente ha la possibilità di transitare da queste parti:

Quanto affermato nel titolo del famoso volantino è ancora valido o stavamo scherzando? Se si aveva tale fermezza all’epoca immagino la stessa sia rimasta immutata se non aumentata grazie all’aumento di autorevolezza sancito dal risultati delle ultime elezioni. Giusto?

– Visto la piega che hanno preso le cose penso che ora la situazione debba essere impugnata e gestita ad alti livelli della politica. Immagino, come dichiarato all’epoca del volantino che il sostegno dei parlamentari della Lega Nord sia ancora presente e come servito per aprire il tavolo tecnico possa ora contribuire a recuperare la situazione? Giusto?

Anche ora Giunta, Provincia e Regione sono tutti della stessa coalizione politica, quindi vale lo stesso discorso che PDL e Lega facevano per la passata giunta, non dovrebbe essere semplice ‘accordare’ le parti per ottenere quello che è uno dei doveri principali della politica e del sindaco in particolare: tutelare la salute dei cittadini che si rappresentano? Oppure quello che si imputava alla vecchia giunta, tutto sommato, non era effettivamente così facile da ottenere? Giusto?

– Nel volantino si chiedeva: ‘Come mai i Padernesi non sono stati informati e coinvolti?’Rigiro ora la domanda alla Lega. Come mai alla presentazione del progetto alternativo a quello preliminare i cittadini nella persona dell’architetto Fabrizio Allegro, non sono stati informati con la condivisione del progetto nato dai lavori del tavolo tecnico? Come mai non sono stati coinvolti la sera della presentazione con la possibilità di intervenire? La Lega in base a quanto aveva dichiarato nel famoso volantino avrebbe dovuto esercitare le dovute pressioni sulla giunta perchè questo avvenisse. Giusto?

– Nel volantino si parlava di dichiarazioni strumentali che cercavano di cavalcare la protesta legittima dei cittadini e si inneggiava a reagire con i fatti e non con le parole. Alla luce delle ultime novità e considerato il silenzio della Lega sulla questione si potrebbe accusare il già citato volantino di contenere solo dichiarazioni strumentali che cercavano di cavalcare la protesta legittima dei cittadini. E’ così? Oppure seguendo l’incitazione ‘Fatti e non parole’, la Lega Nord dovrebbe ora impegnarsi in azioni concrete a salvaguardia dei cittadini e della loro salute? Giusto?

– L’ultima domanda.Come mai in campagna elettorale si sbandierano slogan come ‘Padroni a Casa Nostra’ o si ricorda il triste destino degli indiani d’America che non avendo reagito si son trovati a vivere nelle riserve e poi, non si mette in atto quanto si va sostenendo impedendo che un qualsiasi ‘Generale Caster’ De Nicola venga a Paderno Dugnano a farsi i comodi propri trasformandolo in una riserva? Giusto?

Per concludere non mi resta che ribadire il concetto che avevo espresso quasi un anno fa: Perchè la Lega Nord che attualmente è al governo, ha aumentato i consensi e ha sicuramente la possibilità di far leva per sensibilizzare i propri alleati, non riesce a sbloccare la situazione e mantenere l’impegno che aveva dichiarato?

Quasi quasi, visto che vanno di moda trasformo questo post in una lettera aperta da inviare direttamente ai rappresentanti della Lega Nord nel consiglio comunale, così vediamo se e cosa rispondono. Giusto?
 

7 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.