Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Blog o lo scegli o lo sciogli

Un mese di meditazione e inattività mi sembra più che sufficiente. Soprattutto ringrazio Pierino Favrin per la scossa finale chiedendomi se il blog fosse ancora attivo o meno.

Devo ammettere che l’ultimo periodo in quanto a sfighe ha raggiunto un ragguardevole primato, mancando a questo punto esclusivamente l’attacco alieno o la fine del mondo. Insomma, una serie inquietante e serrata di priorità che mi hanno distratto dalla pubblicazione costante di contenuti sul blog.

Tra gli eventi più significativi con i quali sono attualmente impegnato, annovero le decisioni scellerate di alcuni rappresentanti della moderna generazione di imprenditori rampanti che, forti di master all’estero e roboanti titoli più o meno meritati, sulla distanza si rivelano infine nullaltro che dei cialtroni.

Su questo argomento ci sarà comunque modo di tornare prossimamente.

In ogni caso, il forzato periodo di inattività mi ha fornito un interessante, quanto inquietante, riscontro e cioè: apparentemente del blog non frega molto ai più. Tranne Pierino infatti non ho ricevuto alcun commento, mail o messaggio relativo alla prolungata inattività.

Traffico costante e consistente ne ho rilevato ma a questo punto o si tratta di spider o di navigatori occasionali o di amici e conoscenti al corrente delle attuali traversie.

Quanto scrissi tempo fa (QUI) sembrerebbe quindi confermato: fondamentalmente i blog rivestono un ruolo di propaganda o approfondimento. Alla fine dei conti, la notizia, sembra ancore essere appannaggio della carta stampata. E’ vero, in alcuni casi i blog hanno anticipato la notizia, ma questa, o per mancanza di dettagli o distorta dagli interessi del particolare blog è stata inizialmente imprecisa, frammentaria e falsata. Alla fine, per capire effettivamente come siano andate le cose si è dovuto attendere quanto riportato dai quotidiani locali.

Quando i blog hanno superato la carta stampata è stato in occasione di notizie o eventi locali …. molto locali.

Insomma, sull’argomento resto ancora parecchio perplesso. Alla luce delle varie considerazioni rimaneva quindi da decidere se mantenere attivo il blog o dedicarsi definitivamente alla pesca insieme agli amici della locale associazione Piranha.

Ebbene, alla fine, per passione alla scrittura, per desiderio di approfondire determinati argomenti, per promuovere le iniziative e gli inconti in programma per il prossimo autunno  e per il gusto di rompere le palle, ho deciso di mantenere attivo il blog.

Probabilmente, come fatto l’anno scorso e per recuperare il tempo perduto il blog non chiuderà per le vacanze e continuerà le pubblicazioni anche durante il mese di agosto, oppure no. Vi farò sapere.

In ogni caso, tra i prossimi argomenti in programma le finalmente sancite dimissioni della presidentessa del Consiglio di Quartiere di Paderno Laura Colpani, alcune novità legate alla Chiesetta del Pilastrello, i programmi previsti per la nuova stagione della Web Tv TelePaderno, alcuni approfondimenti sulla illuminata generazione dei nuovi imprenditori nostrani, l’uso e abuso dei giovani in politica e i principali appuntamenti per il prossimo autunno.

Se siete interessati restate sintonizzati.

Massimo Negrisoli

4 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.