Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Alla chetichella si inizia a parlare anche di riqualificazione Milano-Meda

Ricevo da Ferruccio Porati, portavoce del Comitato per l’Interramento della Rho-Monza, la notizia che come abbondantemente previsto dal movimento cittadino, si sta iniziando a parlare anche di riqualificazione della Milano-Meda. Stranamente, lo si sta facendo in modo sospettosamente discreto, tanto che i Comitati e i vari esponenti cittadini non sono stati assolutamente informati del recente incontro al quale sembra abbiano partecipato soltantio i sindaci dei territori interessati, i tecnici comunali e i vertici di Serravalle.

Oggetto dell’incontro sembra sia stata la presentazione del secondo rapporto intermedio dello studio di fattibilità della riqualificazione della superstrada per il tratto cornpreso tra Milano e Cesano. Se tanto mi da tanto, si sta replicando l’ormai triste percorso già vissuto con la Rho-Monza e il silenzio sotto il quale si è fatto passare l’incontro, è stato finalizzato ad evitare che i particolari del progetto diventassero noti e potessero sorgere ‘nuove interferenze’.

In questo modo si arriverà tra un po’ di tempo e senza possibilità di manovra a conoscere un’altra soluzione demenziale per il nostro territorio. I giochi saranno comunque già praticamente conclusi, come avvenne all’epoca Massetti per la Rho-Monza. Un classico deja vu a dimostrazione che purtroppo non si impara mai.

Alla faccia del coinvolgimento e del confronto con i cittadini.

A ferruccio la parola:

Nel frattempo, un box del “Cittadino”di sabato: http://www.universovino.com/Documenti/Stampa/il%20cittadino/il%20cittadino%2003_03_12.pdf

annuncia che in settimana ci sarebbe stato un incontro, proprio a Paderno, per parlare di TERZA CORSIA DELLA  MILANO-MEDA. Presenti i comuni interessati, la sempiterna “mamma SERRAVALLE” e, ovviamente, nulla è stato detto ai cittadini, tanto è noto a tutti che la questione MILANO-MEDA non c’entra nulla con la RHO-MONZA, vero??? Leggendo le parole nel box del settimanale, Serravalle ha già brillato per una bugia: sembrerebbe che i tecnici  “Pinocchio” di Serravalle abbiano detto che non utilizzeranno “grandi spazi circostanti”.

Evidentemente hanno un nuovo brevetto per la “compressione dello spazio”, dal momento che le 4 corsie attuali dovranno diventare otto e siamo molto curiosi di vedere come ce ne stanno 8 nello spazio di 4… E poi sarebbe interessante capire come non ruberanno altro spazio le complanari previste ai due lati del tracciato della Milano-Meda.

Ecco: coloro che presenzieranno al consiglio di quartiere “Villaggio” provino a farsi spiegare il motivo di tanto “top secret”, per quale motivo (forse paura di annunciare pubblicamente questa nuova meraviglia? E perchè mai?) le informazioni non girano su questo nuovo grande problema e come si intende gestire le 14 corsie autostradali + le complanari che ora, come vanamente noi vi annunciamo da sempre, sono davvero l’incubo del prossimo futuro.

E’ questa la città che volete per voi e per i vostri figli? Auguri!

Tra l’altro, per quanto riguarda la 3 corsia della Mi-Meda vi segnalo questo articolo sulla finanziaria di Novembre: (http://www.adnkronos.com/Speciali/Infrastrutture/02_201106.html) in cui si parla della realizzazione della 3 corsia sulla Milano-Meda come intervento legato alla Rho-Monza, cito il pezzo interessato:
“Completamento tangenziale nord di Milano (Rho-Monza) e 3° corsia Milano Meda : La realizzazione del completamento tangenziale nord di Milano utilizzando la Rho – Monza chiude la tangenziale nord collegando la A52 col sistema di accessibilita’      autostradale del Polo fieristico e il raccordo diretto con A4, A8 e Tangenziale Ovest. ”

Se è vero quanto riportato da Adnkronos, allora si scoprirebbe che, un’altra volta, Serravalle & co. hanno mentito (ancora!) quando dicevano che la Rho-Monza nulla c’entra con la Milano-Meda.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Per vedere quali cookie utilizziamo leggi l'informativa. Chiudendo questo banner o continuando a navigare sul sito si acconsente all'uso dei cookie. Modifica impostazione dei Cookie
Hello. Add your message here.